Cronaca

Muore 24 ore dopo il parto: aperta inchiesta in ospedale

di Stefania Arpaia

Firenze – Tragedia a Firenze dove una neo-mamma ha perso la vita a 24 ore dalla nascita di suo figlio.

Il decesso è avvenuto, lunedì mattina, intorno alle 7, all’ospedale di Careggi. La vittima è Annalisa Casali, 36 anni, che appena un giorno prima aveva dato alla luce il suo piccolo. La donna aveva affrontato un parto naturale, avvenuto dinanzi agli occhi del marito, che apparentemente non aveva mostrato complicazioni.

“Il parto naturale, avvenuto nelle prime ore di domenica, era andato bene – hanno riferito da Careggi – Non erano state effettuate manovre cruente”.

Il primo malore c’è stato poche ore dopo il parto quando Annalisa ha un vistoso calo di pressione. I medici comprendono che  c’è un’emorragia in corso e nel giro di un’ora la operano, asportandole la milza. L’intervento va bene e la donna viene portata in rianimazione.

Lunedì mattina però Annalisa si sente nuovamente male. Si tratta di un’altra emorragia che i dottori non riescono ad individuare e bloccare. 

Aperta un’indagine per far luce sull’accaduto e soprattutto per cercare di capire se dietro la morte di Annalisa ci siano errori umani. Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia. La vicenda fa pensare che non ci siano state manovre errate durante il parto ma probabilmente durante la seconda operazione è possibile che qualcosa sia andato storto.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico