Società

Defunti, il cardinale Sepe ricorda San Carlo Borromeo

di Redazione

Napoli – Una messa in suffragio dei ministri ordinati, vescovi, presbiteri e diaconi, defunti e in particolar modo di coloro, appartenenti al clero napoletano, che sono tornati alla casa del Padre dell’anno in corso.

Nella settimana della commemorazione dei fedeli defunti la Chiesa di Napoli ha scelto il giorno in cui la Chiesa Cattolica fa memoria di San Carlo Borromeo, arcivescovo del ‘500 che rinunciò ai privilegi per stare vicino ai poveri e ai malati dell’arcidiocesi di Napoli, come ricordato durante l’omelia dall’arcivescovo metropolita di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, che ha presieduto la concelebrazione eucaristica nella basilica di Santa Restituta all’interno della Cattedrale.

Partecipanti gli esponenti del clero diocesano i seminaristi e una significativa presenza di fedeli laici, tra i quali un gruppo proveniente dall’isola di Procida.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico