Società

Giancarlo Siani, il ritorno della Mehari a Torre Annunziata

di Redazione

Torre Annunziata (Napoli) – La Mehari di Giancarlo Siani torna per le strade ed i vicoli di Torre Annunziata, sfilando tra la folla ed accompagnata dai giovani delle scuole della cittadina. Ci sono proprio tutti accanto alla Citroen utilizzata dal giornalista ucciso trent’anni fa dalla Camorra, che quelle strade le conosceva bene. Il corteo si ferma più volte, in diversi punti della città.

Gli stop più importanti e simbolici sono quelli sotto palazzo Fienga – roccaforte del clan Gionta – sgomberato questo Gennaio, e quello accanto ex circolo dei pescatori dove avvenne la cosiddetta strage di Torre Annunziata il 26 agosto 1984.

La folla grida il nome di Giancarlo Siani e tutti i cittadini si affacciano dai balconi per salutare i partecipanti alla manifestazione. Lo stesso sindaco Giosuè Starita, durante il corteo, definisce Siani l’esempio da seguire. Un esempio di legalità e coraggio.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico