Home

Ferisce con un cacciavite, senza motivo, un ragazzo : algerino in arresto

Senza alcuna motivazione, ha piantato un cacciavite nel fianco di un ragazzo al quale aveva appena chiesto un’informazione, fuori da un bar. Per questo la polizia di Milano ha fermato un cittadino algerino di 40 anni, con l’accusa di tentato omicidio e minacce aggravate. Domenica 12 gennaio il 40enne, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti penali, ha incontrato per caso due passanti, italiani di 29 e 38 anni, all’esterno di un locale di via Schiaparelli.

Dapprima ha chiesto loro delle informazioni, e immediatamente dopo è tornato indietro e si è scagliato contro di loro, con una rabbia inspiegabile. Ne è nata una colluttazione durante la quale il 29enne è stato raggiunto all’addome da un fendente sferrato dal fermato con un cacciavite, motivo per cui è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Fatebenefratelli, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Il 38enne è stato a sua volta inseguito e minacciato di morte, ma è riuscito a rifugiarsi in un ristorante della zona. Le indagini sull’accaduto, iniziate con pochi elementi a disposizione, sono state condotte dagli agenti del commissariato “Garibaldi Venezia”. Fondamentali sono stati i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona, che hanno immortalato il 40enne nel momento della fuga. Queste immagini, in aggiunta alle descrizioni fornite dalle vittime e dai testimoni, hanno permesso agli agenti di risalire all’identità dell’aggressore, che è stato rintracciato e arrestato. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico