Aversa

Aversa, riapertura mercato ortofrutticolo: Consiglio si riunisce per impiegare fondi

Aversa (Caserta) – Consiglio comunale convocato per questa mattina per approvare le variazioni al bilancio e al piano triennale delle opere pubbliche per poter disporre delle risorse necessarie ad effettuare i lavori di ristrutturazione per consentire la riapertura del mercato ortofrutticolo di viale Europa. La struttura mercantile, infatti, è stata chiusa il 10 ottobre scorso a seguito di un blitz degli uomini dei Nas e del Noe accompagnati da ispettori dell’Asl. Dopo i primi giorni di smarrimento, il comune e gli operatori del mercato (d’intesa con i dirigenti dell’Asl) hanno concordato un piano da seguire per la riapertura che dovrebbe avvenire in settanta giorni da allora. Al momento di questi giorni ne sono trascorsi già venti per ottenere un computo metrico definitivo e per la convocazione di una seduta di civico consesso nella quale varare le necessarie decisioni contabili per reperire le risorse necessarie che tra sorta capitale e accessori ammontano a poco meno di mezzo milione di euro.

«Vogliamo che questa Città – ha dichiarato il presidente della commissione consiliare lavori pubblici Pasquale Fiorenzano, – recuperi nel più breve tempo possibile la sua dignità culturale, sociale ed economica. Per questo motivo investiremo tantissime risorse nella Scuola e per la riqualificazione del Mercato Ortofrutticolo». «Abbiamo dovuto subire le moine – ha continuato l’esponente renziano – di chi in questi anni non aveva ritenuto necessario investire in questi due settori. Abbiamo dovuto subire le illazioni di chi privo di contenuti voleva semplicemente inventare complotto e congiure. Il sindaco, dal primo giorno del suo insediamento ha sempre dato grandissimo rilievo invece a questi due grandi temi ed oggi in consiglio questa sensibilità sarà trasformata in atti pubblici». «Bisogna – conclude Fiorenzano – ringraziare gli operatori del mercato che non si sono lasciati strumentalizzare dalle parti politiche e i dirigenti scolastici che da troppi anni debbono arrangiarsi nei propri istituti. Il cammino non termina con questo consiglio. Non basta ahimè così poco ma i provvedimenti adottati sono sicuramente un primo pilastro per costruire un progetto solido e duraturo negli anni».

«Qualcosa si muove. Dopo più di 40 giorni dalla chiusura del mercato, – afferma dall’opposizione Gianluca Golia – si riunirà il consiglio comunale per discutere le variazioni di bilancio al piano triennale. Ovviamente, a mio avviso, questa azione poteva essere messa in campo sin da subito, da quando cioè, l’amministrazione targata Alfonso Golia, non vedeva soluzioni all’orizzonte ma, purtroppo sono dovuti passare tanti giorni, giorni pesanti che hanno inciso in modo importante sull’economia e sul lavoro di tanti operatori del Mof». «Da parte mia, – continua Golia – c’è la piena disponibilità ad accettare tutte le modifiche al piano triennale ma non senza riserve. Infatti, credo che destinare 500mila euro, per un’area che presentava grossi problemi logistici, non sia la mossa giusta; avrei optato per una soluzione differente: avrei stanziato una somma più esigua per ripristinare i requisiti minimi di quell’area per farla riaprire temporaneamente, vedendo l’assunzione di qualche responsabilità da parte dell’amministrazione e, grazie alla famosa commissione che hanno istituito per lo studio del “problema Mof” (ad oggi mai convocata, a dimostrazione della poca utilità che ho sempre sostenuto in consiglio) ricercare aree più adeguate, sempre sul territorio aversano e pianificare lavori per la realizzazione di un “capannone” moderno e più consono all’attività che avrebbe dovuto accogliere». «Oggi, comunque, – conclude Golia – non è il momento delle polemiche inutili perché c’è da far ripartire una intera macchina commerciale, ma è il momento delle riflessioni che, inevitabilmente, ci portano a sottolineare l’inadeguatezza di un’amministrazione».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico