Home

Ad Alessandria l’ultimo saluto ai Vigili del Fuoco morti nell’esplosione di Quargnento

Una folla commossa si è radunata ad Alessandria per dare l’ultimo saluto ad Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo, i tre vigili del fuoco morti nello scoppio della cascina di Quargnento (Alessandria). Le autoscale sulle quali sono stati collocati i tre feretri hanno lasciato la camera ardente allestita al comando provinciale dei Vigili del Fuoco, dirette alla cattedrale dei Santi Pietro e Marco.

A partecipare anche Giuliano Dodero, il caposquadra dei vigili del fuoco rimasto ferito nell’esplosione. Sono state suonate le sirene, applausi al passaggio dei feretri. Presenti ai funerali, tra le autorità, il premier Giuseppe Conte, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il presidente della Camera Roberto Fico, il presidente della Regione, Alberto Cirio.

Dodero è sceso da un’ambulanza ed è entrato in chiesa in carrozzella, accompagnato dall’applauso dei numerosi pompieri e delle altre persone presenti sul sagrato in attesa dell’arrivo dei feretri. Il corteo funebre è giunto in piazza della Libertà da dove i feretri sono stati portati a spalla dai colleghi nell’ultimo tratto fino alla chiesa. Tantissimi i Vigili del fuoco presenti, ma anche molti esponenti di tutte le forze dell’ordine. Ad Alessandria, come a Valenza, Gavi e Quargnento, è lutto cittadino: bandiere a mezz’asta, sospensione di tutte le attività ludiche e ricreative e per tutti l’invito a osservare durante le esequie un minuto di silenzio. I commercianti hanno abbassato le saracinesche e le luci dei negozi restano spente.

IN ALTO LA PLAYLIST VIDEO, SOTTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico