Aversa

Aversa, “scivoli” in Via Botticelli: il chiarimento del responsabile della Publiparking

Aversa – Gli scivoli realizzati all’angolo fra via Botticelli e via Raffaello, in corrispondenza dei locali che avevano ospitato il comitato elettorale di Alfonso Golia, sono abusivi? È possibile che su quel pezzo di marciapiede si parcheggino delle autovetture? Erano queste le domande che poneva un nostro lettore (leggi qui), alle quali oggi diamo la risposta, arrivata proprio da chi ha trasformato i locali per ospitarvi un’attività sia pure definibile di “commerciale” ma di pubblica utilità.

“Il marciapiede è proprietà privata nella parte su cui si è detto che erano parcheggiate delle auto, delimitata da catene. Quella parte si definisce tecnicamente ‘un’isola’, tant’è che la pavimentazione è diversa da quella del marciapiede ed è annessa al locali, cosicché può essere usata anche per parcheggiare automobili”, dice il responsabile di quello che sarà l’ufficio Publiservizi Publiparking della città, meglio conosciuto come Serit, dislocato ancora oggi in un palazzo di piazza Vittorio Emanuele ad un piano alto, inaccessibile ai diversamente abili su sedia a rotelle e a chi è affetto da limitazioni alla deambulazione.

Il nuovo ufficio, voluto dal titolare del servizio, non solo sarà accessibile a tutti ma è dotato di tutto quanto necessario per offrire all’utenza un servizio ottimale. Sala d’attesa ricca di sedie che consentono di aspettare comodamente il turno, lettore ottico elimina-code, box singoli isolati l’uno dall’altro per poter servire in maniera contemporanea, rispettando la privacy, sei utenti, servizi igienici per normodotati, servizi igienici per diversamente abili e tutto quanto prevede la normativa antincendio.

Da segnalare che, proprio dove sono stati realizzati i due scivoli provvisori in cemento, dopo che saranno stati eliminati ne verrà realizzato, probabilmente con un intervento del Comune, uno a norma di legge. Infine, vale la pena ricordare che Publiparking potrà gestire anche il servizio di sosta a pagamento se e quando l’amministrazione si deciderà a farlo entrare in funzione, visto che la gara è stata assegnata e si potrebbe partire portando denaro fresco nelle casse comunali.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Condividi con un amico