Home

Crolla palazzina a Gorizia dopo esplosione: due morti

Alle 4:20, probabilmente a seguito di una fuga di gas, si è verificata un’esplosione che ha causato il crollo di una palazzina di due piani, a Gorizia. Le vittime accertate sono attualmente due: la 43enne Sabina Trapani e il suo compagno, originario della Slovenia, il 45enne Miha Ursic. “Al momento – ha spiegato il procuratore capo di Gorizia, Massimo Lia – si continua a cercare una terza persona”, che abita al piano terra, Fabrizio Facchettin, di 50 anni.

La palazzina era costituita di tre appartamenti: uno sarebbe stato vuoto al momento dello scoppio, un altro occupato da una sola persona e un terzo da una coppia. Nei pressi è parcheggiata un’auto che sarebbe di proprietà proprio della coppia. L’esplosione nella notte è stata terrificante, talmente forte che è stata avvertita anche lontano e che molti hanno scambiato per una scossa di terremoto È hanno allettato i soccorsi. Non a caso, infatti, come ha riferito il comandante dei vigili del fuoco di Gorizia, Alessandro Granata, sono in corso verifiche sulle palazzine adiacenti, per sincerarsi della tenuta strutturale.

“Sulle cause del crollo della palazzina è prematuro fare qualsiasi ipotesi. Gli unici dati obiettivi che abbiamo è che verosimilmente si è trattato di un’esplosione sia perché qualche vicino di casa ha sentito un botto sia perché alcuni reperti dell’edificio sono stati trovati a una considerevole distanza dallo stesso edificio e questo fa presupporre un’esplosione interna”.

Lo ha affermato il procuratore Capo di Gorizia, Massimo Lia, che annuncia l’apertura di un’indagine. “Le cause sono tutte da verificare. Quando sono intervenute sul posto le prime pattuglie e primi operatori c’era un fortissimo odore di gas, ovviamente si deve verificare se l’esplosione sia stata causata da una fuga di gas interna accidentale o meno oppure se la tubatura di gas si sia rotta con fuoriuscita a seguito di un’altra causale dell’esplosione. Ma ovviamente tutto questo verrà accertato nei tempi compatibili dai tecnici che la procura nominerà per costruire la causa di questo tragico evento”, ha aggiunto.

La forza dell’esplosione, come fanno sapere i tecnici, significa che la quantità di gas accumulata deve essere stata notevole. Secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni, proprio nei pressi, sulla strada, di recente sarebbe stato compiuto un intervento che avrebbe riguardato condutture del gas.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Universiadi ad Aversa, Olga Diana: "Un'altra buona occasione sprecata" - https://t.co/tnc6ntCkgE

Universiade Napoli 2019, il trailer del documentario (19.07.19) https://t.co/wO5H1Fwt2V

De Luca - Il piano di gestione del ciclo dei rifiuti della Regione Campania (18.07.19) https://t.co/TQXQPT5KEt

De Luca: "Campania da Terra dei Fuochi a modello nazionale" (18.07.19) https://t.co/FwOoBY0qoi

Condividi con un amico