Aversa

Aversa, rissa tra nigeriani al Parco Coppola. Il giudice li condanna ma li rimette in libertà

Panico, durante la mattinata di ieri, al Parco Coppola di Aversa dove si è scatenata una rissa tra extracomunitari che solo l’intervento della polizia è riuscito a sedare, con non poche difficoltà, concludendosi con due arresti.

L’episodio si è verificato in via De Chirico, nel tratto parallelo alla principale via Di Jasi, dove gli agenti del commissariato normanno diretto dal dottor Paolo Iodice sono intervenuti dopo la segnalazione di una violenta rissa fra tre uomini di nazionalità nigeriana. Ciò avveniva alla presenza di numerosi cittadini, tra cui donne e bambini visibilmente impauriti, molti dei quali si rifugiavano anche in una farmacia della zona.

Alla vista dei poliziotti, uno dei nigeriani si dava alla fuga, facendo perdere le proprie tracce, mentre gli altri due, nonostante cercassero di divincolarsi, venivano bloccati sul posto. Uno di loro, Imade Osamede, lamentava un forte dolore alla mano ed al polso sinistro, essendo stato colpito ripetutamente con un martello dall’altro fermato, Freedom Lucky, e dal loro connazionale riuscito a scappare. Il nigeriano che brandiva il martello cercava di disfarsene ma l’arnese veniva recuperato dagli agenti e sottoposto a sequestro.

Dopo le cure mediche ricevute, il nigeriano ferito e l’altro fermato venivano condotti in commissariato e tratti in arresto con l’accusa di rissa e lesioni aggravati. Da lì a poco venivano trasferiti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Giudicato con rito direttissimo, sono stati condannati a un anno e quattro mesi (Lucky) e a un anno (Osamede) ma poi rimessi subito in libertà.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico