Home

Autismo, Caputo (Pd): “Non possiamo più aspettare, serve strategia europea”

“Non possiamo più aspettare, bisogna saper rispondere, in modo adeguato, alle sfide affrontate dalle persone con autismo. Serve, ora, una risposta strategica anche da parte delle istituzioni europee”.

Lo ha dichiarato Nicola Caputo, parlamentare europeo del Pd, gruppo S&D, a Strasburgo, nel corso del suo intervento in cui ha chiesto maggiore attenzione per le persone con autismo e per le loro famiglie.

“In Europa – spiega Caputo – l’autismo colpisce ben 5 milioni di persone ed i dati danno una tendenza in crescita. L’autismo comporta disabilità significative a chi ne è colpito e sconvolge intere famiglie. Parlare di ‘autismo’ oggi fa meno paura rispetto al passato. Molte barriere sono cadute. C’è una sensibilità diffusa, c’è una conoscenza maggiore grazie anche ad iniziative come la Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo celebrata ieri. Tuttavia, resta ancora molto da fare, in termini di ricerca, in termini di assistenza e qualità della vita di queste persone e delle loro famiglie. E’ necessaria, e non più procrastinabile, anche alla luce della dichiarazione scritta sull’autismo adottata dal questo parlamento nel 2015, una risposta anche da parte delle istituzioni europee”.

“L’Unione Europea – conclude l’eurodeputato – deve saper rispondere in modo adeguato alla sfida dell’autismo ed assicurare assistenza adeguata a chi ne è colpito e ai familiari. Non possiamo girarci dall’altra parte rispetto a chi soffre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico