Succivo

“Scrivere il teatro”, gli alunni del ‘De Amicis’ di Succivo premiati a Roma

succivo teatro (1)

Succivo – Il teatro quale strumento strategico per l’educazione dei giovani. L’Istituto comprensivo “Edmondo De Amicis” di Succivo, diretto dalla professoressa Angela Comparone, si distingue ancora una volta nel rendere prassi quotidiana ogni Buona pratica. I piccoli alunni della Quarta G della Scuola Primaria, al teatro Vascello di Roma, hanno ricevuto un prestigioso riconoscimento per aver conquistato il primo posto della propria categoria nel concorso nazionale «Scrivere il teatro», con il copione «È un dono grande l’altra gente», scritto sotto la guida delle docenti Valeria Cacciapuoti e Carmela Garofalo.

«Il testo – recita la motivazione del premio – valorizza in maniera esemplare il tema della differenza tra i simili. La differenza nella scrittura non è vista soltanto come ricchezza umana ma anche come dinamica drammaturgica che racconta il mondo a partire dalla storia del singolo. Dal racconto dei tanti “singoli” emergono luoghi diversi, nomi diversi e lingue diverse, esperienze di vita diverse. Ne viene fuori una geografia del viaggio, che accade lì, senza dovere colmare distanze, semplice e sincera, in cui il piccolo comprende il grande e viceversa. Ogni volta che incontri l’altro incontri il mondo! Basta pensare di avere una valigia al posto dello zaino. Bello pensare con questo testo che si può guardare negli occhi l’altro e dire: si parte!».

Nel ringraziare le autorità presenti, tra cui il sottosegretario Faraone, la dirigente scolastica Comparone ha precisato che il teatro nella sua Scuola è strategia profondamente inclusiva utilizzata quotidianamente. Il sottosegretario Faraone, nel suo successivo intervento, si è detto soddisfatto per la presenza di dirigenti così illuminati e ha invitato anche gli altri a seguire queste preziose orme.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico