Home

Ragazzina stuprata a Roma, fermato un militare 31enne

Roma – E’ stato riconosciuto dalla vittima. E’ lui che ha stuprato una ragazzina di 15 anni, due notti fa, a Roma, vicino piazzale Clodio. Si tratta di un militare di 31 anni, originario della provincia di Cosenza, in forza all’Arsenale della Marina.

Gli agenti della squadra mobile lo hanno fermato in casa del fratello, il quale è stato denunciato per favoreggiamento. Ad incastrare il militare, oltre al riconoscimento da parte della 15enne, anche le immagini delle telecamere di sorveglianza nella zona dove è avvenuta la violenza.

Ricostruito il percorso che aveva fatto, dopo aver legato ad un palo la sua bicicletta e avvicinato la ragazza e le sue amiche. Proprio per recuperare quella bicicletta il fratello è ritornato sul luogo dello stupro, intorno all’una delle scorsa notte. I poliziotti lo hanno notato e seguito, giungendo fino all’abitazione dove si nascondeva il 31enne. In quella casa è stato anche trovato un paio di pantaloncini appena lavati corrispondente alla descrizione dell’abbigliamento dello stupratore data dalla vittima.

Il giovane, fingendosi poliziotto, con il pretesto di infliggere una sanzione alla ragazza, in quanto l’aveva vista bere birra assieme a due coetanee, le aveva intimato di mostrargli i documenti e di seguirlo al commissariato per gli accertamenti. A quel punto, però, dopo aver assicurato a un palo la bicicletta con cui era arrivato sul posto, l’ha condotta, a piedi, in via Teulada e, all’altezza del parcheggio di via Casale Strozzi, l’ha trascinata con forza nel parchetto sito nelle vicinanze e ha abusato di lei. Al termine del rapporto l’uomo ha accompagnato la ragazza in via Bafile, dove poco prima l’aveva avvicinata, ma, scorgendo la presenza di un adulto, ha iniziato a correre ed è riuscito a dileguarsi, eludendo il vano tentativo delle donne di raggiungerlo. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico