Aversa

Sosta “privata” vicino Tribunale. Commercianti infuriati, Tozzi si difende

Aversa – “Si sono fatti, in pratica, il parcheggio privato sotto casa, ma su strada pubblica, sottraendo posti auto ad una zona dove i posti auto, gli spazi per sostare rappresentano un sogno, considerato che stiamo parlando della stessa piazza sulla quale si affaccia il tribunale”.

Sono letteralmente infuriati una parte dei residenti e, soprattutto, i commercianti di piazza Trieste e Trento, la piazza sulla quale affaccia lo splendido Castello Aragonese che ospita il Tribunale di Napoli Nord. Da qualche giorno hanno fatto la loro comparsa, in prossimità di strisce bianche, alcuni segnali di divieto di sosta e la scritta che autorizza a parcheggiare i soli residenti che siano, però, autorizzati. Ad essere interessati ben dieci posti che, a detta di quanti protestano, sembrano essere stati messi praticamente al servizio di alcuni abitanti di un palazzo che fa ad angolo con via Pietro Rosano. Un palazzo dove, guarda caso, abitano ben due consiglieri comunali, un cognato di un assessore e, aggiunge qualcuno, scherzosamente ma non troppo, anche il dentista del sindaco di Aversa.

“Siamo di fronte ad una sorta di sopruso. Noi che abbiamo i nostri esercizi commerciali in zona e i nostri clienti – affermano i commercianti, che stanno diventando sempre più numerosi anche grazie all’avvento del tribunale di Napoli Nord che richiama ogni giorno centinaia di addetti ai lavori – non possiamo parcheggiare con ricadute sulle vendite, mentre lo possono fare i residenti, si badi, autorizzati, che già hanno anche il loro bravo garage interno. Ci sembra una decisione poco felice”.

Poco felice, ma, soprattutto poco pratica tenuto conto che dal 13 settembre del 2013, ossia da quando il nuovo tribunale ha trovato posto nel Castello Aragonese, nelle ore mattutine, trovare un posto per parcheggiare diventa praticamente un miraggio per gli operatori della giustizia costretti a servirsi della struttura giiudiziaria.

“Siamo in una zona – ha dichiarato uno dei consiglieri comunali interessati, Mario Tozzi, appartenente al gruppo consiliare di Forza Italia che si richiama al sindaco Giuseppe Sagliocco – dove i residenti, anche a causa dell’arrivo del tribunale (la cui istituzione è importantissima per la nostra città), non hanno più vita facile. I disagi sono tantissimi e non sempre è possibile trovare parcheggio, anzi quasi mai. Siamo di fronte ad un provvedimento che è comune in molte altre zone d’Italia, dove si cerca di salvaguardare i residenti a fronte di quanti vengono da fuori. Non capisco dove possa essere lo scandalo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico