Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Gli studenti del ‘Quercia’ in Romagna alle “Fattore Faggioli”

Marcianise - Liceo Quercia Fattorie Faggioli

Marcianise – Investire sui giovani. Questo il tema fondante dell’incontro alle Fattorie Faggioli (Forlì-Cesena) con due classi di studenti del Liceo ‘Quercia’ di Marcianise nell’ambito dei progetti “Editing e presentazione dell’informazione” e “Le nuove tecnologie per la valorizzazione dei territori”.

Grazie alla sensibilità del dirigente scolastico Diamante Marotta che ritiene questi progetti fondamentali per la crescita intellettuale e culturale dei ragazzi, il 9 e 10 marzo sono state due giornate di full immersion in fattoria che confermano le Fattorie Faggioli una vera e propria “palestra formativa del mondo rurale” con l’obiettivo di incoraggiare l’impegno imprenditoriale dei giovani, stimolare il loro spirito di iniziativa allo scopo di creare e cogliere tutte le opportunità del territorio perché il primo mercato da conquistare è quello domestico. In questo percorso formativo organizzato sul territorio romagnolo da Assoform Rimini-Forlì-Cesena, gli studenti sono accompagnati dai docenti Irene Piccolo, Franco Perrino, Angelo Bruno e da Oriano Agostini, tutor di Assoform.

“Gli studenti – sottolinea Fausto Faggioli – si sono confrontati con la realtà di un’impresa che da sempre ha nei suoi obiettivi incoraggiare lo sviluppo personale e sociale dei giovani come pure quello di accompagnarli nei percorsi formativi per acquisire capacità e competenze. Attività che stimolano anche l’impegno dei giovani per uno sviluppo ecosostenibile all’interno della loro Comunità. Siti web, blog, forum e social network sono solo alcuni degli strumenti attualmente utilizzati per lo sviluppo d’impresa ma noi crediamo ancora fondamentale la relazione diretta tra ospite e ospitante, viaggiatore e territorio e pensiamo che l’ambiente della fattoria sia come “una lente” che permetta di “raccontare” il Territorio dando vita ad una comunicazione completa ed emozionale, pur nella consapevolezza che impresa e nuove tecnologie rappresentano un binomio sempre più indissolubile”.

“Si tratta – aggiunge il dirigente scolastico Marotta – di un’occasione di confronto con realtà di altre regioni che permette ai ragazzi di toccare con mano il mondo del lavoro grazie ad esperienze di stage ed incontri con esperti e professionisti di diversi settori”.

“Nostro obiettivo prioritario – continua Gian Luigi Bonini di Assoform – è quello di creare opportunità di crescita professionale, favorendo un confronto con la realtà operativa del mondo imprenditoriale, attraverso la messa a punto di progetti specifici che uniscano la formazione scolastica e il mondo dell’impresa”.

Conclude il gruppo di giovani studenti: “L’esperienza che stiamo vivendo ci aiuta a riflettere su quanto ci sia ancora da fare per poter rendere giustizia al grande potenziale della nostra terra, al suo notevole patrimonio storico-culturale e ad elaborare nuovi metodi di lavoro per far sì che ciò accada”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico