Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Nuovo anno scolastico, il Pd scrive agli studenti

 CASAGIOVE. L’inizio dell’anno scolastico conserva sempre il fascino di un importante appuntamento per la città che ha piena consapevolezza del valore del sapere, della primaria funzione educativa e della capacità della scuola di contribuire a disegnare un futuro di civiltà, di progresso, di pace.

Tra le non poche difficoltà del tempo che ci tocca vivere, tra guerre dichiarate o striscianti, a confronto con una violenza che connota negativamente la convivenza civile, è indispensabile e fondamentale la funzione rivitalizzante del sapere.

Preoccupati per il fanatismo, nel decennale dell’attentato alle Torri gemelle, alle prese con nuove e più profonde povertà, disuguaglianze, ingiustizie, davanti a crescenti fenomeni di emarginazione, nell’occhio di una crisi economica che ci fa temere per il futuro, è insostituibile la missione della scuola.

I Democratici lavorano per una scuola che sia il centro di un nuovo umanesimo, che sappia appassionare le giovani generazione al sapere ed alla ricerca, mantenendo intatti i valori che sono alla base della nostra civiltà, condividendo l’impegno eccezionale che tutto il personale della scuola, benché pesantemente mortificato dalle politiche del Governo, destina con passione e dedizione alla sua missione.

A questa scuola chiediamo, unendoci alle aspettative e condividendo le ansie e le emozioni dei genitori e degli alunni, di continuare ad essere fabbrica di valori essenziali per diventare uomini, liberi e responsabili, amanti della giustizia e della legalità, operatori di pace e degni della civiltà e della storia della nostra Città e del nostro Paese.

Agli alunni indichiamo la via dell’impegno, l’umiltà e lo spirito di sacrificio per entrare nell’universo del sapere, conservando gioia di vivere, spirito critico, passione, costante curiosità, amore per la libertà, non esasperando la competizione, privilegiando l’amicizia e la solidarietà. Ai dirigenti scolastici ed ai docenti, i quali portano, con consapevolezza e competenza, l’onere della responsabilità della didattica e dell’educazione, che parlano non solo alle menti, ma ai cuori degli alunni, possano essi svolgere con serenità il loro lavoro consapevoli della nostra gratitudine e del valore della loro missione per un futuro migliore.

Al personale non docente che collabora e partecipa, con la dedizione di sempre, alla sfida di mantenere alto il livello funzionale della scuola, il nostro grazie. A tutti il nostro augurio per il nuovo anno scolastico.

Il Coordinamento Cittadino del Pd

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico