Aversa

Pd, D’Amore apre a Parisi. Oggi presentazione della “giunta ombra&quot

PdAVERSA. Il più è fatto, adesso non c’è che completare, limare e, se possibile, cercare di ricucire lo strappo. Ma il Partito democratico di Aversa ha finalmente iniziato a camminare.

La riunione del direttivo di martedì sera, nel corso del quale sono stati indicati i primi membri dell’esecutivo dei democratici aversani, ha rappresentato un importante segno di svolta. Il segretario Mariano D’Amore ha tutte le intenzioni di andare avanti lungo il percorso tracciato e, d’intesa coi gruppi che lo sostengono, hanno deciso di lasciare la porta socchiusa al consigliere provinciale Rodolfo Parisi. Dieci giorni, non di più, per capire in che modo dovrà essere completato il partito. Se dal consigliere provinciale arriveranno spunti per un dialogo, allora vorrà dire che si potrà ricominciare a discutere. Anche se, l’assenza di Parisi e dei suoi uomini alla riunione del direttivo di martedì sera non lascia spazio a molte speranze.

Le critiche di Antonello D’Amore. Anche perché contro Parisi adesso si scagliano anche coloro che gli sono stati sempre vicini. A partire da Antonello D’Amore, molto vicino al consigliere provinciale, con il quale avrebbe dovuto dividere la leadership del partito ad Aversa (era stato designato quale presidente dell’assemblea). I due erano legati da un rapporto strettissimo fin dalle candidature alle amministrative dello scorso anno, quando D’Amore era stato scelto candidato a sindaco del centrosinistra da Lello Ferrara col beneplacito di Parisi prima della rottura a favore di Stabile. A D’Amore, però, la politica del consigliere provinciale negli ultimi giorni non è andata giù. E martedì sera, attestata l’assenza sua e dei suoi uomini al direttivo, non ha mancato di sottolineare una spaccatura che sembrava già nell’aria. “Gli assenti hanno sempre torto. – ha tuonato D’Amore – Soprattutto, perché sono stati proprio gli assenti a creare questa spaccatura dopo un congresso svoltosi sotto i migliori auspici”.

Il segretario esce allo scoperto. Intanto, per questa mattina, alle ore 11, presso la sede del Pd in Piazza Municipio, è in programma una conferenza stampa per la presentazione ufficiale del neo segretario cittadino Mariano D’Amore e dell’esecutivo. Il segretario illustrerà le linee programmatiche del partito ed ufficializzerà la nascita dell’amministrazione “ombra”, sulla scia di quanto ha fatto Veltroni a Roma col “governo ombra”.

Attenzione concentrata sul congresso provinciale. Ma gli occhi di tutti, ormai, sono puntati sul congresso provinciale in programma domani a Caserta. In pochi credono ad un tradimento di Parisi al presidente della Provincia Sandro De Franciscis, ma le indiscrezioni che trapelano dal gruppo fanno pensare che anche il consigliere provinciale avrà le sue gatte da pelare.

da “La Gazzetta di Caserta”, giovedì 17.07.08 (di Giuseppe Perrotta)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico