Aversa

Natale ad Aversa, meno luci più eventi

Nicola De ChiaraAVERSA. “L’edizione di Natale ad Aversa 2007 si diversifica dalle precedenti per una serie di motivi, non tutti positivi. In verità quello negativo è uno solo: siamo stati costretti a ridurre i relativi stanziamenti dai 75mila euro dello scorso anno ai 30mila di questa edizione.

Questo gap lo abbiamo recuperato decurtando il costo delle luminarie natalizie che ci costavano intorno ai trentamila euro”. Inizia con questa prima considerazione l’intervista sull’edizione ormai in corso di Natale ad Aversa con l’assessore alla cultura Nicola De Chiara. Luminarie, i cui costi sono finiti sulle spalle dei commercianti (come, del resto, avveniva fino a qualche anno fa) e con prezzi, come lo stesso De Chiara evidenzia, di gran lunga inferiori a quelli praticati all’amministrazione comunale. Si parla, infatti, di riduzioni di oltre il 50%. Al momento, comunque, le luminarie dovrebbero essere accese in via Seggio ed in via Roma, mentre le altre strade dello shopping cittadino non si sono ancora attrezzate allo scopo. “Il 25% dei fondi – continua l’assessore – sono stati destinati all’animazione delle strade centrali, per cui saranno a completo vantaggio dei negozi, richiamando gente nelle immediate vicinanze”.

Altissimo anche il numero delle iniziative presenti nel cartellone. In tutto quarantotto eventi, compresi quelli non gestiti direttamente dal comune. Con tanti presepi viventi organizzati un po’ a macchia di leopardo dalle parrocchie cittadine. “A questo proposito – afferma ancora De Chiara – mi piace sottolineare il coinvolgimento di moltissime scuole cittadine, di diverso grado, e delle parrocchie. In questo senso ho scoperto un mondo sconosciuto, fatto di artisti che mettono in scena musical, cori e tanto altro non solo di tenore religioso”.

Passa poi ad un’anticipazione: “Natale ad Aversa sarà anche l’occasione, il 14 dicembre, di riaprire al pubblico le due grandi sale dell’ex mattatoio completamente rinnovate grazie ai fondi Urban. L’auditorium avrà strumentazioni sofisticate con sala regia mobile e apparato di traduzione simultanea. La sala delle mostre, invece, ospiterà un piccolo teatro con tanto di palcoscenico e strumentazioni elettroniche relative. Il motivo per l’inaugurazione delle sale sarà costituito dalla presentazione del libro di Giuseppe Montesano ‘Il ribelle in guanti rosa’”.

“In definitiva – conclude l’assessore – se lo si considera dai fondi destinati, potrebbe apparire un’edizione di basso tono. In realtà, il livello è alto. Abbiamo raggiunto l’obiettivo di coinvolgere l’aversanità in tutte le sue sfumature. Un obiettivo raggiunto anche grazie all’impegno della commissione consiliare cultura con la presidente Francesca Marrandino”.

Articoli correlati

Presentato il programma del Natale ad Aversa di Redazione del 7/12/2007

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico