Economia

Black Friday 2022, gli italiani cauti negli acquisti online. Lo studio di Trovaprezzi.it

di Redazione

L’Osservatorio di Trovaprezzi.it ha realizzato un bilancio del Black Friday 2022. L’interesse degli utenti sul noto comparatore di prezzi durante i quattro giorni del Black Friday si è orientato su numerosi articoli nelle categorie più variegate, oltre ai tradizionali prodotti di elettronica ed elettrodomestici. – continua sotto – 

In particolare quest’ultima categoria (sempre in testa agli interessi degli italiani con il 18,7%) risulta in calo rispetto allo scorso anno, quando aveva raggiunto quasi il 23% del totale. Al secondo posto tra le categorie più cercate troviamo Salute e Bellezza con il 17,7% delle ricerche del periodo e un trend in crescita rispetto al 2021 (quando aveva totalizzato il 15,5%). Seguono Casa e Giardino (10,1%), Moda con il 9,2% (in salita rispetto all’8,9% dello scorso anno), Informatica (8,1%) e Telefonia (ancora in calo con il 7,1%, rispetto all’8,5% del 2021 e all’11% del 2020).

I prodotti preferiti del Black Friday 2022 vedono in testa un divano letto due posti, seguito dagli smartphone più in voga (Samsung Galaxy A53 5G, Samsung Galaxy S22 Ultra 5G, Samsung Galaxy S21 5G, Apple iPhone 13 e Apple iPhone 14), dai prodotti di Dyson come Airwrap e aspirapolvere senza filo V8 e V15, dalle console giochi (come Nintendo Switch e PS5) e dalle immancabili smart TV.

«Gli italiani sono stati cauti negli acquisti online durante questo Black Fridaycommenta Marco Sidonio, SEO Manager di Trovaprezzi.it – e hanno mostrato un interesse crescente per la moda (Abbigliamento Donna e Abbigliamento Uomo) a discapito della Telefonia. Quanto alla regionalità è stata registrata un’ascesa delle ricerche in Liguria, seconda regione, che ha scalzato il Lazio. È la fotografia scattata dal nostro Osservatorio nei quattro giorni del Black Friday, che rispecchia l’orientamento degli italiani in quest’ultimo periodo dell’anno: massima attenzione al risparmio grazie allo strumento del comparatore di prezzi senza rinunciare a salute, bellezza, moda, comfort e svago». – continua sotto – 

Bilancio 2022 – Le ricerche totali registrate su Trovaprezzi.it sono state oltre 4milioni e 140mila (-10,9% rispetto alle previsioni): il giorno in cui si sono concentrate le ricerche degli utenti è stato nuovamente il venerdì (con oltre 1milione e 240mila), seguito poi – come da tradizione – dal Cyber Monday (con oltre 1milione di ricerche).

L’attività di ricerca online degli italiani è, da tre anni a questa parte, molto omogenea se confrontata agli anni pre-pandemia, quando l’interesse si concentrava nelle ore serali. Oggi la distribuzione del traffico in tutte le fasce orarie (principalmente dalle 14 alle 22) è espressione dell’ormai consolidato remote working. Nonostante l’attività di ricerca continuativa, i picchi sono evidenti tra le 18 e le 19 in tutti e quattro i giorni. – continua sotto – 

Le regioni più attive online sono state la Lombardia (con il 28% delle ricerche effettuate in tutta la penisola) e la new entry Liguria (con il 13,1%), che ha sorpassato il Lazio (circa il 12,9%). Seguono Campania (6,5%) e Veneto (6%).

Il dettaglio delle ricerche nelle principali città italiane – Continua la netta predominanza di traffico proveniente da smartphone e tablet: nelle grandi città esaminate, la quota di ricerche effettuate utilizzando dispositivi mobili oscilla tra l’81% di Milano e il 70% di Venezia. Gli italiani sembrano quindi abbandonare sempre più la tradizione degli acquisti online effettuati tramite i classici computer desktop (la quota maggiore è stata registrata a Venezia con il 30%). Gli utenti più attivi hanno tra i 25 e i 34 anni (la quota più elevata, pari al 25% del totale, è stata rilevata a Milano, Roma, Venezia, Napoli) e i 35 e i 44 anni (il massimo registrato è ancora del 25% a Roma, Napoli e Palermo). Gli uomini si confermano i più attivi nell’online, con quote che oscillano tra il 57% e il 59% a seconda della città.

«La ricerca consente di tracciare l’identikit del consumatore online italiano e di coglierne abitudini, preferenze e caratteristiche.  In questo caso il consumatore tipo è un uomo tra i 25 e i 44 anni che predilige fare acquisti da smartphone e ricercare in tutte le fasce orarie.» conclude Marco Sidonio.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico