Spettacoli

Napoli, i ragazzi delle periferie sognano un futuro da musicista grazie a “Canta, Suona e Cammina”

di Redazione

Napoli – Il più giovane ha 12 anni, i “veterani” del gruppo qualcuno in più. Sono i giovani musicisti che, dopo un percorso avviato nel 2014, hanno acquisito competenze ed abilità che li porteranno a realizzare un grande concerto a fine ottobre. – continua sotto – 

Il progetto formativo “Canta, suona e cammina”, che coinvolge 350 ragazzi delle parrocchie per la realizzazione di 8 bande musicali, promosso dalla Diocesi di Napoli e dalla Regione Campania, attuato da Scabec e della Fondazione “Fare Chiesa e Città”, è divenuto per tanti l’occasione per immaginare un futuro da musicista per ragazzi tra gli 8 e i 15 anni di quartieri della periferia, dove fenomeni di evasione scolastica e di microcriminalità sono molto diffusi.

Nella chiesa di Santa Caterina a Formiello, nel cuore del centro storico di Napoli, una delle tappe delle prove, dirette da Roberto Gaudino. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico