Cronaca

Cellole, fa scoppiare “botti” in spogliatoio dopo partita: denunciato calciatore

di Redazione

La Polizia di Stato di Caserta, a conclusione di breve attività d’indagine, ha deferito un 34enne calciatore della compagine sportiva “Asd Cellole Calcio”, per aver acceso botti pirotecnici all’interno degli spogliatoi dell’impianto sportivo comunale di Cellole. – continua sotto – 

L’episodio risale allo scorso 7 maggio quando il calciatore, al termine dell’incontro di calcio valevole per i play off del campionato regionale di promozione, girone A, tra Cellole Calcio Ponte98 (che registrava la vittoria della compagine casalinga) accendeva artifizi pirotecnici all’interno dello spogliatoio mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri atleti.

L’attività d’indagine, eseguita dagli agenti del commissariato di Sessa Aurunca, scaturita a seguito della pubblicazione di un video amatoriale postato sui social network dai compagni di squadra dell’indagato, permetteva di identificare immediatamente l’autore del reato che veniva quindi denunciato e segnalato al Questore di Caserta per essere sottoposto al Daspo che potrebbe negarli per un lungo periodo l’accesso a manifestazioni sportive.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico