Cronaca

Napoli, finanzieri donano ai profughi ucraini abbigliamento sequestrato

di Redazione

Il comando provinciale della Guardia di finanza di Napoli, su autorizzazione del tribunale del capoluogo partenopeo, ha devoluto alla Protezione civile della Regione Campania 6mila capi d’abbigliamento, tra maglie, maglioni e pantaloni, quale segno di solidarietà per i profughi ucraini. – continua sotto –

I capi di vestiario, di buona fattura, ai quali è stato rimosso il marchio contraffatto di note griffe di moda, erano stati oggetto di sequestro da parte dei baschi verdi di Napoli nell’ambito dell’operazione “Pezzotto Connection” che aveva portato nel mese di aprile 2021 alla denuncia di 22 responsabili e al sequestro di 17 tra opifici e depositi clandestini, e di 873 macchinari. IN ALTO IL VIDEO 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico