Politica

Aversa, Criscuolo “a sua insaputa” in lista Pd: Golia chiarisce, anche se non cita la consigliera

di Jacopo Grassia

Aversa (Caserta) – Arriva una breve dichiarazione con cui il sindaco di Aversa Alfonso Golia spiega perché come primo cittadino ha scelto di appoggiare la lista “Giardino Felix” per le elezioni dell’Ente d’ambito rifiuti. Non nomina mai la consigliera comunale dei Moderati, Clotilde Criscuolo, che aveva chiesto al sindaco come mai si trovava candidata, a sua insaputa, in una lista di ispirazione Pd (leggi qui), ma è a lei che si rivolge. – continua sotto –

“La scelta di sostenere la lista “Giardino Felix” nasce nell’ottica di valorizzare il coordinamento dell’azione politica con altri sindaci del centrosinistra. In particolare, – afferma Golia – la fascia A della lista accoglie le designazioni dei sindaci di Caserta, Aversa e Santa Maria. Per Aversa l’asse con Caserta ha un valore strategico per affrontare le grandi questioni territoriali e abbiamo voluto riaffermarlo anche nel campo della gestione dei rifiuti. Naturalmente, noi sindaci guidiamo coalizioni ampie con anime politiche diverse. E’ del tutto normale che le designazioni negli enti strumentali vengano condivise con una pluralità di forze politiche”.

“Tuttavia, – conclude il sindaco – credo che il requisito principale per far parte degli organi di governo di enti di grande importanza, come ad esempio l’Ente d’ambito rifiuti, debba essere la capacità di rappresentare gli interessi del proprio territorio, al di là dell’appartenenza a questa o quella forza politica. Così è stato, nel caso di Aversa, per la designazione di tutti i delegati per i diversi enti strumentali che, sono certo, sapranno far valere le proprie competenze anche in questo nuovo ruolo”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico