Spettacoli

Oscar 2022, “E’ stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino candidato come miglior film straniero

di Redazione

“È stata la mano di Dio”, il film di Paolo Sorrentino, è entrato nella cinquina del “Best International Feature Film”, nuova formula più inclusiva per definire il miglior film straniero. L’ultima volta che l’Italia era riuscita nell’impresa era il 2014 ed era accaduto con “La grande bellezza”, sempre del regista napoletano, che poi si era aggiudicato l’Oscar. – continua sotto –

“Sono felicissimo di questa nomination. Per me è già una grande vittoria. E un motivo di commozione, perché è un riconoscimento prestigioso ai temi del film, che sono le cose in cui credo: l’ironia, la libertà, la tolleranza, il dolore, la spensieratezza, la volontà, il futuro, Napoli e mia madre”. Così Paolo Sorrentino che ha avuto la nomination agli Oscar come miglior film straniero con “E’ stata la mano di Dio”, rientrando nella cinquina.

“Per arrivare fin qui, c’è stato bisogno di un enorme lavoro di squadra. Dunque, devo ringraziare Netflix, Fremantle, The Apartment, gli attori straordinari e una troupe indimenticabile. E poi i miei figli e mia moglie, che mi amano nel più bello dei modi: senza mai prendermi sul serio”, conclude il regista napoletano. Ora bisognerà attendere fino a domenica 27 marzo per la notte degli Oscar.

Nominato anche il film d’animazione del regista italiano Enrico Casarosa Luca, prodotto da Pixar e Disney e il costumista Massimo Cantini Parrini per il film “Cyrano”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico