Politica

Gricignano – Raccolta rifiuti, ritardi nei pagamenti e carenza servizi nel cantiere. Lettieri: “Garantire sicurezza e decoro agli operatori”

di Antonio Taglialatela

Gricignano (Caserta) – Ritardi nei pagamenti e cantiere delocalizzato e carente di servizi. Sono alcune delle problematiche che lamentano gli operatori ecologici in forza alla ditta “Econova”, concessionaria del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti a Gricignano. – continua sotto –

A farsi portavoce delle istanze dei lavoratori è il consigliere Vittorio Lettieri, capogruppo dell’opposizione. “Sono venuto a conoscenza – fa sapere Lettieri – dei pagamenti degli stipendi spesso non puntuali da parte della ditta agli operatori. Ciò comporta per molti di loro delle difficoltà, soprattutto per chi ha delle precise scadenze mensili, come utenze e rate, a cui ottemperare”. Poi la questione della delocalizzazione del cantiere, trasferitosi di recente da un’area antistante la base Us Navy, dove si erano verificati numerosi furti a danno degli automezzi, ad un’altra area situata alla periferia di Orta di Atella. Anche nella nuova sede mancano adeguati spogliatoi e altri servizi per gli operatori.

Da parte sua, la ditta, che opera in regime di proroga, non sarebbe interessata ad investire sul territorio dal momento che, prima o poi, dovrà passare il testimone alla vincitrice di una gara d’appalto espletata circa due anni fa ma finora non aggiudicata per via dello stallo prodotto dai ricorsi della seconda in graduatoria. Così, da allora, il servizio di igiene urbana va avanti con l’assegnazione di incarichi provvisori.

“Mi è stato riferito – continua Lettieri – che gli operatori hanno tenuto un incontro con il sindaco Santagata, senza però ottenere alcuna rassicurazione in merito alle loro istanze. Ma lui, che tra l’altro detiene la delega all’Ambiente, ha il dovere di intervenire per garantire agli operatori, che effettuano quotidianamente un servizio essenziale sul territorio, delle condizioni lavorative sicure e decorose”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico