Cronaca

Omicron 2 arriva in Campania: la sottovariante rilevata in una bimba di 8 anni

di Redazione

Dopo Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sicilia e Toscana, la sottovariante “Omicron 2” (BA.2) del Covid-19 arriva anche in Campania. Il primo caso è stato rilevato a Pomigliano d’Arco dove ha colpito una bambina di 8 anni vaccinata col monodose Johnson & Johnson e ancora senza dose booster. – continua sotto – 

Il direttore generale del ministero della Salute, Giovanni Rezza, rassicura la popolazione, evidenziando come la Omicron 2 non differisca molto nelle caratteristiche rispetto a Omicron 1. La sottovariante sarebbe più contagiosa ma non più aggressiva. Il primario delle malattie infettive del San Martino di Genova, Matteo Bassetti, scrive sui social che alcuni calcoli preliminari “indicano che è una volta e mezza più contagiosa di Omicron”. Ma per ottenere certezze, tuttavia, si attendono altri riscontri. “Se è più contagiosa — prosegue Bassetti — potrebbe significare che l’ondata di infezioni sarà maggiore e si estenderà ulteriormente fino a febbraio rispetto alle proiezioni precedenti. Ma quello che però sembra certo è che non aumentano i ricoveri per forme gravi. Quindi Omicron 2 morde meno, soprattutto nei vaccinati, come del resto Omicron”».

Intanto, secondo i risultati dell’indagine rapida condotta dall’Iss e dal ministero della Salute, al 17 gennaio in Italia la variante Omicron era predominante, con una prevalenza stimata al 95,8%, con una variabilità regionale tra l’83,3% e il 100%, mentre la Delta era al 4,2%. In Danimarca in una settimana i casi di Omicron 2 si sono raddoppiati, ma si sono dimezzati i ricoveri. “Come avevo già detto per primo — conclude Bassetti — le tre dosi di vaccino funzionano su entrambe le varianti, addirittura meglio su Omicron 2”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico