Cronaca

Travolto mentre effettua rilievi di un incidente: muore poliziotto

di Redazione

Maurizio Tuscano, 58 anni, assistente capo della Polizia stradale, è morto sull’autostrada A23, mentre stava facendo i rilievi a seguito di un incidente stradale, investito da un’auto. L’episodio si è verificato, intorno alle 6.40, nel tratto tra Udine nord e Gemona, al chilometro 34,4. Tuscano, al quale mancavano due anni alla pensione, era nato in provincia di Udine e lascia una moglie e un figlio. I conducenti delle due auto coinvolte nell’incidente hanno riportato ferite non gravi. – continua sotto –

Due vetture, una Fiat Panda e una Ford Fiesta, si erano scontrate in un tamponamento, per cause in corso di accertamento. Il conducente di una delle due auto, forse sotto choc, si è allontanato dal luogo dell’incidente ed è stato trovato in un secondo momento in un’area di sosta vicina. Sul posto, per effettuare i rilievi, interveniva una pattuglia della polizia stradale di Amaro. Poco dopo, per cause da chiarire, Tuscano è stato investito da un’altra vettura in transito ed è morto a causa delle gravissime ferite riportate.

Il cordoglio di Mattarella – “Ho appreso con profonda tristezza la notizia dell’incidente in provincia di Udine in cui, durante lo svolgimento di attività di servizio, ha perso la vita l’Assistente capo coordinatore della Polizia di Stato Maurizio Tuscano. Nell’esprimere a lei ed a tutta la Polizia di Stato la mia solidale vicinanza, la prego di far giungere ai familiari i miei sentimenti di commossa partecipazione al loro cordoglio”. Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al Capo della Polizia, Lamberto Giannini.

Lamorgese e Giannini – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, esprime “commossa e sentita vicinanza alla famiglia dell’assistente Capo Coordinatore Maurizio Tuscano”. La titolare del Viminale è “vicina alla Polizia di Stato e rinnova il ringraziamento alle donne e agli uomini di tutte le forze di polizia per l’impegno straordinario e la professionalità messi in campo quotidianamente a tutela della sicurezza dell’intera collettività”. Il Capo della Polizia Lamberto Giannini esprime “il proprio cordoglio per la dolorosa perdita che addolora tutti i poliziotti che quotidianamente operano per la sicurezza dei cittadini”. – continua sotto –

Zanin: “Maggior rispetto per le forze dell’ordine” – “Profondamente rattristati da una morte tragica che, ancora una volta, va a colpire chi svolge il proprio dovere con passione, dedizione e professionalità per garantire protezione e sicurezza a tutti i cittadini. Il Consiglio regionale è vicino alla famiglia e all’intero corpo di Polizia, costantemente sotto pressione soprattutto in un periodo così difficile e complicato da gestire”. Parole del presidente dell’Assemblea legislativa del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, che ha voluto esprimere vicinanza alla famiglia di Tuscano e alle forze dell’ordine. “Ciò che va detto e ribadito sempre e comunque, affinché rimanga un concetto scolpito nelle menti di tutti noi, è che in Italia serve maggiore rispetto nei confronti delle Forze dell’Ordine, primo interlocutore sempre presente e disponibile nel momento del bisogno ma – conclude Zanin – troppo spesso trattato senza la dovuta considerazione”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico