Cronaca

Covid, lunghe file per tamponi e vaccini: Polizia interviene nel Napoletano

di Redazione

La variante Omicron del Covid fa dilagare i contagi da Covid-19 anche in Campania. Di conseguenza, cresce il numero delle persone che decidono di sottoporsi al vaccino, anche per la prima volta, non solo per il “booster”, come aumentano le persone in fila davanti alle farmacie per effettuare il tampone rapido. – continua sotto – 

In alcuni casi la tensione sembra alle stelle, anche a causa delle lunghe attese che spesso si protraggono per ore. A Torre del Greco, in provincia di Napoli, è dovuta intervenire la Polizia per sedare gli animi al centro vaccinale dell’Asl 53.

Non mancano i “blitz” dei no-vax. Al centro vaccinale della Mostra d’Oltremare di Napoli, il principale della città, stamane sono state trovate scritte con vernice rossa su pareti e pannelli riportanti messaggi come “Il Governo mente”, “Salvate i bambini”.

Intanto, mentre diventa obbligatorio l’utilizzo della mascherina Ffp2 per molte attività, come ad esempio a scuola, si attende la riunione di domani convocata dal governo con il comitato tecnico-scientifico per verificare l’eventuale riduzione della quarantena per i malati Covid e per i loro contatti. Secondo il virologo Fabrizio Pregliasco occorre ridurre i tempi della quarantena per i vaccinati che hanno avuto contatti con un positivo. In mancanza di sintomi i giorni dovrebbero essere dimezzati da 10 a 5, come avviene già negli Usa.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico