Politica

“Pregiate bufale campane abbattute pur senza infezione”, Natale: “Casal di Principe sarà parte civile in eventuale processo. Regione crei commissione di inchiesta”

di Redazione

Casal di Principe (Caserta) – Su richiesta della Procura e degli avvocati che rappresentano le associazioni di allevatori bufalini di Terra di Lavoro, l’Asl di Caserta ha fornito nei giorni scorsi i dati sulle macellazioni delle bufale dai quali risulta che solo su una percentuale bassissima di animali macellati veniva riscontrata un’infezione in atto. Da questi dati, pertanto, sembrerebbe che un numero enorme di pregiate bufale campane siano state abbattute senza che fossero ammalate. Una situazione che, del resto, viene denunciata dagli allevatori ormai da anni. – continua sotto –  

Sul caso interviene il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, per il quale “se tutto questo dovesse essere confermato sarebbe di una estrema gravità”. Intanto, Natale auspica che le indagini della magistratura arrivino al più presto a conclusione e, se dovessero emergere responsabilità tali da provocare procedimenti giudiziari, mi sento di preannunciare la costituzione di parte civile del mio Comune al fianco degli allevatori, in difesa di uno dei comparti produttivi più importanti per l’economia del nostro territorio”. Il primo cittadino casalese, inoltre, ritiene che sia fondamentale, per riconquistare un rapporto di fiducia fra gli operatori economici della filiera bufalina della provincia di Caserta e le istituzioni, in primis la Regione Campania, “sostituire i responsabili della stesura e gestione del piano per l’eradicazione della brucellosi e tubercolosi, piano che allo stato dei fatti risulta chiaramente fallimentare”.

Non solo, per Natale è “doveroso per il Consiglio Regionale istituire una commissione speciale d’inchiesta per comprendere cosa sia successo nel corso di tutti questi anni”. Il sindaco, infine, invita tutte le autorità interessate a prendere finalmente in seria considerazione le proposte fatte nei mesi scorsi dalle associazioni di allevatori da inserire nel nuovo piano di eradicazione delle malattie infettive. “Il Comune di Casal di Principe – annuncia Natale – è pronto ad aderire ad ogni iniziativa che le associazioni degli allevatori volessero mettere in campo, così come del resto facciamo da anni”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico