Società

Aversa, l’Isiss “Conti” protagonista in Europa col progetto Erasmus+

di Redazione

Aversa (Caserta) – Da qualche anno l’istituto di istruzione secondaria superiore “Osvaldo Conti” di Aversa, guidato dalla dirigente scolastica Mena Di Grazia, partecipa allo stimolante progetto che permette di entrare in una rete di scambi scolastici nell’ambito comunitario. Erasmus +, un programma Ue che supporta progetti internazionali nei settori dell’istruzione e promuove uno sviluppo inclusivo di alta qualità, in una dimensione interculturale, atta a trasmettere un sapere, all’interno di un processo di formazione globale, che educhi lo studente al desiderio di arricchire sempre di più il proprio bagaglio culturale, di scoprire, di dare il meglio di sé, puntando molto sul merito. – continua sotto –

Quest’anno, dopo un primo meeting transnazionale del progetto Erasmus + KA227 “Covid Avant-Garde”, che ha visto coinvolti i docenti di tre scuole Europee: Isiss Conti Aversa (Italia), Istitut Celestí Bellera (Granoller Catalogna) ed Escola Secundária Manuel Cargaleiro (Amora, Portogallo), servito a coordinare i docenti delle scuole partner, l’istituto aversano ha preso parte a due meeting con protagonisti gli alunni.

Il primo meeting si è svolto dal 14 al 20 novembre scorsi, in presenza, al VI Liceum Ogolnoksztalcace Mm. Joachima Lelewela di Lodzi, in Polonia, istituzione scolastica coordinatrice del progetto Erasmus + KA227 “Creative Vibs”. A partecipare cinque alunne del Conti, accompagnate dalla professoressa Carmela Magliano e dal professor Luigi Alterani, referente per i progetti Erasmus+ del Conti, le quali, insieme ai pari europei, hanno condiviso una serie di attività sul topic “Plasmare la creatività attraverso il teatro”. Il secondo meeting, del progetto Erasmus + KA227 “Covid Avant-Garde”, si è svolto dal 21 al 26 novembre scorsi, anch’esso in presenza, in Portogallo, alla Escola Secundaria Manuel Cargaleiro di Amora, coinvolgendo docenti e alunni delle tre scuole europee partner del progetto. Le professoresse Carla Gallo e Giuliana Pennacchio hanno guidato la delegazione italiana rappresentata anche da otto alunni dell’istituto aversano.

Gli allievi della redazione del giornale scolastico del Conti raccontano: «I gruppi, in entrambi i meeting, sono subito entrati in sintonia e sinergia e lavorare insieme è stato stimolante, appagante ed anche divertente. Alunni e docenti italiani hanno potuto osservare dall’interno lo stile di vita, gli usi e le abitudini del paese ospitante vivendo esperienze molte interessanti anche per il clima di grande collaborazione instaurato con gli altri partecipanti ai vari incontri. Si è cercato, nel corso dei due eventi, – continuano dalla redazione – di utilizzare l’Arte come risorsa per superare situazioni avverse e condividere sentimenti e scoperte tra i diversi partecipanti e ottenere risorse etiche ed estetiche e capacità creative. I docenti del Conti hanno sfruttato appieno le opportunità offerte dalle mobilità divenendo elemento di “flusso” esperienziale continuo per la crescita, lo sviluppo qualitativo e l’internazionalizzazione dell’Istituto, condividendo e valorizzando, al rientro nella loro sede, le competenze apprese con tutti gli altri colleghi e alunni non direttamente coinvolti dalle mobilità». – continua sotto –

Intanto, l’Isiss Conti si sta preparando ai prossimi impegni Erasmus+ che nei mesi di febbraio e marzo porteranno ad Aversa docenti ed alunni provenienti da Spagna, Portogallo, Polonia, Grecia e Croazia. Grazie al progetto Erasmus+, dunque, il Conti sta costruendo un ambiente di apprendimento attivo, costruttivo, internazionale, autentico e collaborativo.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico