Politica

Aversa, Golia: “Un pattuglione di Polizia Municipale contro mala movida”

di Jacopo Grassia

Aversa (Caserta) – Un pattuglione di dieci agenti di Polizia municipale nelle strade della movida nel prossimo fine settimana. Promessa del sindaco di Aversa Alfonso Golia che nella mattinata di mercoledì ha incontrato il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto dopo il grave episodio di sabato scorso quando in via Roma, poco dopo le 20.30, è stato accoltellato un 17enne al quale i sanitari del Moscati sono stati costretti ad asportare un rene. – continua sotto –

«Si è tenuto il comitato d’ordine e sicurezza convocato dal Prefetto di Caserta per affrontare le problematiche legate al fenomeno denominato “mala movida”. In quella sede – ha dichiarato il sindaco Golia – ho rappresentato le criticità che in modo esponenziale affliggono la nostra città, preoccupano tutti noi e mortificano il buon vivere comune e chi rispetta le regole. Ho riaffermato la necessità di un controllo costante del territorio con più uomini e più mezzi». Subito dopo il primo cittadino annuncia le novità predisposte dall’amministrazione: «Abbiamo già disposto per questo fine settimana pattuglioni da dieci unità, che si aggiungeranno a quanto verrà disposto dalle altre forze dell’ordine. Il Prefetto, sentite tutte le forze dell’ordine, ci ha confermato che l’attenzione sulla città di Aversa è massima e ci sarà un incremento dei controlli».

Nello stesso pomeriggio di mercoledì, il sindaco ha avuto una riunione con tutte le forze politiche dove è stata condivisa la necessità di continuare con le attività intraprese ed analizzare le ricadute delle stesse. Ci sarà un tavolo delle forze politiche che sarà permanente, saranno invitati a partecipare anche residenti e imprenditori al fine di costruire insieme provvedimenti necessari.

Golia chiude con un appello: «Naturalmente, come ho sempre detto, i controlli sono importanti e ci saranno ma serve una grande rivoluzione a partire da ognuno di noi, nel rispetto delle libertà di tutti e del rispetto delle regole».

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico