Cronaca

Libero De Rienzo “morto per overdose di eroina”: chiusa indagine

di Redazione

È stato ucciso da una dose di eroina l’attore Libero De Rienzo, 44 anni, trovato morto il 15 luglio scorso nel suo appartamento in zona Madonna del Riposo, a Roma. E’ quanto emerge dall’autopsia e dagli esami tossicologici disposti dalla Procura di Roma ed eseguita dal Policlinico Gemelli. – continua sotto – 

«Il decesso è riconducibile a un arresto cardiorespiratorio per intossicazione acuta e mortale da metaboliti di eroina», il protagonista di “Fortapàsc” e “Santa Maradona” avrebbe anche consumato della cocaina e dei tranquillanti che però non centrano col decesso. La Procura di Roma ha chiuso le indagini a carico del cittadino gambiano Mustafà Minte Lamin accusato di avere ceduto all’attore la droga.

Il pm Francesco Minisci, titolare del fascicolo, nell’avviso di conclusione delle indagini, atto che prelude di solito alla richiesta di rinvio a giudizio, notificato al gambiano di 32 anni, gli contesta le accuse di detenzione, cessione di stupefacenti e morte come conseguenza di altro reato. L’uomo, attualmente in carcere, è accusato dai carabinieri di aver ceduto droga, oltre che all’attore, anche ad altre cinque persone.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico