Politica

Salvini: “RdC crea problemi e lavoro nero. Lamorgese fermi sbarchi e non i bar”

di Redazione

“Quanti posti di lavoro ha creato il Reddito di Cittadinanza? Quanti ne ha distrutti? Io sono in contatto quotidiano con imprenditori che non trovano personale. Uno strumento che doveva creare lavoro crea problemi e lavoro nero”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, da Caserta, durante una visita alla caserma “Ferrari Orsi”, sede della Brigata Bersaglieri Garibaldi, dove da tempo l’Esercito ha allestito un hub vaccinale. “Stare a casa per tre anni con 548 euro di media – aggiunge – è un insulto a chi si alza alle sei della mattina per andare a lavorare”. – continua sotto – 

Salvini ne ha anche per la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese: “Non è possibile che ci sia un ministro dell’Interno assente, che si preoccupa di mandare i controlli agli italiani che vanno al bar o in pizzeria e che stia facendo sbarcare anche in queste ore centinaia di immigrati irregolari non vaccinati”. “Evitare gli sbarchi si può, invitiamo il ministro a darsi una mossa”, dice Salvini, sottolineando che “come sbarchi di clandestini stiamo tornando ai numeri disastrosi di qualche anno fa. Non si capisce perché – continua – navi straniere devono sbarcare il loro carico in Italia, basta fare tre telefonate non occorre la scienza”. – continua sotto – 

A chi gli chiede sullo “ius soli”, il leghista risponde: “L’Italia è il paese che ha dato più cittadinanze, quindi non si capisce perché il Pd abbia questa priorità. Per me le priorità sono la salute, il lavoro e la scuola, sicuramente non lo ius soli e la legge elettorale». E sui medagliati di Tokyo, figli di stranieri, Salvini dice: “Gli atleti delle Olimpiadi sono stati 40 gioie che fortunatamente non c’entrano nulla con la politica”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico