Cronaca

Lampedusa, naufragio migranti: localizzati barchino e corpi

di Redazione

La Guardia costiera ha localizzato a 90 metri di profondità l’imbarcazione e i corpi dei migranti dispersi nel naufragio del 30 giugno scorso, verificatosi fra Lampedusa e l’isolotto di Lampione. Secondo fonti investigative le persone scomparse sarebbero nove. – continua sotto – 

Il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio e il sostituto Maria Barbara Cifalinò hanno disposto che vengano realizzate delle foto e delle videoriprese del relitto e dei corpi in modo da avere il maggior numero di informazioni utili alle indagini. Le prime riprese video confermano la presenza di 9 cadaveri. Un corpo è stato rinvenuto adagiato all’interno dello scafo, mentre altri otto sul fondale adiacente. – continua sotto – 

Il barcone si è ribaltato ed è colato a picco a 7 miglia e mezzo dalla costa di Lampedusa. E’ stato localizzato oggi, con il robot della Guardia costiera, nel raggio di circa 500 metri rispetto al luogo della tragedia. IN ALTO IL VIDEO 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico