Aversa

Aversa, l’autore Armando Pirolli riceve altri due riconoscimenti in Calabria e Sicilia

Aversa (Caserta) – Altre due affermazioni, in Calabria e Sicilia, per l’autore aversano Armando Pirolli. Al “Premio Interazionale di Castrovillari”, tenutosi lo scorso 10 luglio nell’aula consiliare della città cosentina, promosso dalle associazioni Khoreia 2000 e Mystica Calabria, la giuria presieduta dall’avvocato Lucio Rende, già assessore alla Cultura, ha conferito a Pirolli il “Premio Narrativa alla Carriera” per il suo romanzo edito “Il vento avrebbe detto sì”, con la seguente motivazione: “Con questo riconoscimento si intende rendere omaggio a uno scrittore che, con i suoi romanzi, succosi frutti di un notevole percorso letterario, ha creato un ponte tra interiorità e società, portando all’attenzione del lettore, con coraggio e determinazione, temi di scottante attualità”. “E’ doveroso da parte mia – ha commentato Pirolli – esprimere un grande e riconoscente grazie a tre donne meravigliose che operano con tenacia alla realizzazione e allo svolgimento di questo concorso, che sono la professoressa Ines Ferrante, presidente di Mystica Calabria, la dottoressa Rosy Perrotta, operatrice culturale e regista, la dottoressa Angela Micieli, presidente di Khoreia2000”.

In terra siciliana, a Motta Camastra (Messina), Pirolli si è classificato quarto al Premio Letterario Internazionale “Filippo Maria Tripolone”, promosso dall’associazione culturale “La Lanterna Bianca”, con la partecipazione di autori di ogni angolo d’Italia e del mondo, tra cui Australia, Brasile, Regno Unito, Francia. Pirolli ha proposto alla lettura e valutazione della qualificata giuria il suo romanzo edito “A ottobre non sempre cadono le foglie”, una storia che parla di un argomento di forte impatto sociale e ambientato in una magnifica città di Aversa degli anni 70/80, quando la vita scorreva ancora serena e felice tra i vicoli, l’odore del ragù del giorno di festa e le consuetudini di un tempo ormai andato. “Un immenso grazie – commenta l’autore – va alla presidente nonché organizzatrice e promotrice di questa manifestazione, dottoressa Ada Nunzia De Cola, e a tutta l’organizzazione che ha permesso lo svolgimento della stessa nel Comune di Motta Camastra, non molto distante dallo splendido scenario delle ‘Gole di Alcantara’, tutto nel rispetto delle norme anticovid. Sono riconoscente alla scrittrice Patrizia Pipino per avermi rappresentato e ritirato per me il premio assegnato alla mia opera”. IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico