Aversa

Aversa, la ministra della Giustizia Cartabia in visita al Tribunale Napoli Nord

Aversa (Caserta) – Martedì prossimo il guardasigilli Marta Cartabia sarà ad Aversa. È la prima volta che un Ministro della Giustizia viene in visita al “giovane” Tribunale di Napoli Nord, istituito ad Aversa nel settembre 2014. Si troverà di fronte un corpo magistratuale, forense ed amministrativo fortemente impegnato a svolgere, nonostante l’inadeguatezza dell’organico e addirittura con scoperture rispetto ad esso, il proprio servizio in un territorio abitato non solo da circa un milione di persone ma anche da aziende piccole e grandi, di notevole rilievo, se si considera che a tale giurisdizione sono sottoposte le zone industriali di Casoria, Caivano, Frattamaggiore, Afragola, Giuliano, Aversa Nord, Trentola, con tutti i problemi connessi anche per quanto tiene oltre al diritto civile e commerciale, anche quello di diritto del lavoro. Il tutto, senza considerare il contenzioso penale generato dalla presenza di zone a forte incidenza criminale tristemente note anche a livello nazionale. – continua sotto – 

Ad attenderla ci sarà il neo presidente del tribunale Luigi Picardi, il procuratore della Repubblica facente funzioni Raffaele Renzulli e i presidenti delle Camere Civile e Penale, gli avvocati Carlo Maria Palmiero e Felice Belluomo, oltre al sindaco Alfonso Golia. Proprio quest’ultimo, come i suoi predecessori, ha tentato di rimuovere le carenze strutturali. Di recente il primo cittadino ha consegnato al presidente del tribunale, per il successivo inoltro al ministero, a seguito di un incontro tenutosi l’anno scorso in Roma con il capo di gabinetto al quale hanno partecipato una delegazione della camera civile di Aversa, nonché, per il comune lo stesso sindaco ed il dirigente della polizia municipale Stefano Guarino, un master plan operativo nel quale sono stati indicati alcuni prestigiosi edifici comunali che ben potrebbero essere utilizzati dal ministero accollandosi la sola riattazione e manutenzione. – continua sotto – 

Di questi edifici il tribunale avrebbe grande bisogno per allocarvi non solo il giudice di pace circondariale, ufficio che ad Aversa  è presente con la sola sezione avente giurisdizione sulle ex sezioni di Aversa e Trentola, è che a breve dovrà essere accorpato in un’unica sezione circondariale, avente competenza sulle attuali sezioni di Casoria, Afragola, Frattamaggiore, Marano e Aversa, ma che specie in previsione dell’entrata in vigore della riforma del codice di procedura civile sarà interessato da un rilevante aumento di competenza. – continua sotto – 

Per quanto attiene agli uffici del tribunale, saturi tanto da determinare che buona parte dei giudici civili condividono con altro collega la propria stanza, a giorni alterni, grande beneficio si avrebbe laddove si attuasse la notizia prospettata qualche anno addietro della potenziale utilizzazione a sede della procura della Repubblica dell’ex distretto militare, già liceo scientifico, ossia il commesso del Carmine, sito a circa 200 metri dalla sede del tribunale. Necessitano, inoltre, ancora di una collocazione più dignitosa, non tanto è solo per gli operatori ma ancor più per gli utenti, gli ufficiali giudiziari, nei cui uffici, anche in ragione delle carenze di organico, gli utenti e in particolar modo gli avvocati sono soggetti a file poco gratificanti, nonostante l’implementazione di un sistema di prenotazione informatica. – continua sotto – 

Tra le emergenze davanti alle quali il ministro si troverà di fronte via è quella del ritardo della pubblicazione delle sentenze che si è determinata, sempre per l’inadeguatezza del personale, nonostante il consiglio dell’ordine degli avvocati si sia fatto carico del costo per la collaborazione di componenti dell’Associazione Nazionale dei carabinieri, di circa 3600 sentenze dell’ufficio del giudice di pace,  dato eclatante e rilevante se si considera che in assenza di tale documento, i cittadini non possono pretendere l’attuazione di un diritto pur riconosciuto. Inoltre, la Camera Civile sta elaborando una propria proposta operativa per implementare anche ad Aversa sistemi informatici già operanti presso altri uffici nazionali, idonei a risolvere una parte delle criticità rilevate.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico