Aversa

Aversa, Villano: “Ridare dignità ai parchi pubblici coinvolgendo partner privati”

Aversa (Caserta) – Ridare dignità ai tre parchi urbani cittadini, quelli intitolati al regista Ninì Grassia, al maestro Antonio Balsamo e al partigiano della Libertà Valerio Taglione. Questo l’obiettivo che si sta ponendo l’amministrazione arcobaleno e, in particolare, il vicesindaco con delega, tra le altre, al Patrimonio, Marco Villano. – continua sotto – 

«L’attuale amministrazione – ha dichiarato il numero due della giunta guidata dal sindaco Alonso Golia – intende valorizzale strutturalmente e funzionalmente anche al fine di potenziarne ulteriormente la fruibilità, lo scopo aggregativo atto a vivere al meglio gli spazi pubblici della città». Un obiettivo che, in verità, anche le precedenti amministrazioni si erano proposte, fallendo, però, miseramente, così come questa stessa amministrazione nei suoi primi due anni di vitta. Parchi Grassia e Balsamo praticamente chiusi, mentre quello dedicato a Taglione arranca a decollare. «Non potendo provvedere a tanto con proprie risorse umane ed economiche, né sotto un profilo della gestione delle stesse né in termini di manutenzione e di riqualificazione, si intende procedere – dice Villano – mediante avvisi pubblici atti a consentire a partner privati di intervenire, con strade più o meno uguali, ma con obiettivi differenziati». – continua sotto – 

Al Parco Grassia, infatti, la esternalizzazione del servizio dovrebbe portare alla realizzazione e alla gestione di un «mercatino a Km zero» al proprio interno nonché la manutenzione ordinaria e straordinaria e riattazione dei manufatti già esistenti da destinare all’esercizio di attività di carattere commerciale e di interesse collettivo, manutenzione ordinaria e straordinaria del verde ivi presente anche con acquisto e montaggio di piante, alberi e irrigatori automatici. Una porzione dell’area sarà destinata, come sperimentale, ad orto sociale. Mentre è ancora in discussione la previsione o meno di una cifra da versare all’ente (si parla di seimila euro annui) da parte di chi gestirà il parco. L’assegnatario dovrebbe farsi carico di una serie di attività, dal recupero dei manufatti presenti, all’impianto di irrigazione, al wi-fi alla custodia, alla manutenzione ordinaria e straordinaria e così via, tanto cogenti e complesse che non è detto che rendano appetibile la partecipazione al bando. La durata della convenzione sarà di sei anni, rinnovabile per altri sei anni previa determinazione dell’amministrazione. Sulla stessa falsariga si agirebbe anche per quanto riguarda Parco Balsamo dove, però, la fruizione non prevederebbe orti urbani. – continua sotto – 

Per quanto riguarda la valorizzazione dell’area verde intitolata da qualche mese a Valerio Taglione in un’area standard di Rione Bagno, al confine con Cesa, l’amministrazione intende lanciare una proposta di idee a tutti quei soggetti che intendano presentare proposte finalizzate a realizzare nell’area del Parco «attività e proposte gestionali che favoriscano la promozione del territorio e offrano agli utenti opportunità per tutto l’arco dell’anno; la gestione dell’area dovrà avvenire mediante la programmazione di un’attività complessiva in grado di valorizzare la zona, accrescerne la fruizione e le potenzialità di utilizzo, garantendo il miglioramento dello stato di conservazione ed efficienza dell’area ed assicurare la sorveglianza degli spazi». – continua sotto – 

In pratica, l’Amministrazione Comunale di Aversa intende concedere l’affidamento della gestione dell’intera area per la sua valorizzazione mediante presentazione di specifici progetti in cambio della manutenzione ordinaria e straordinaria. Previste, in particolare: la realizzazione di un’area libera per la realizzazione di specifiche attrazioni; la riqualificazione dell’impianto di illuminazione, di quello idrico e di videosorveglianza; il rifacimento del manto erboso della parte di area attualmente utilizzata per eventi e manifestazioni; iniziative culturali che garantiscano una gestione dell’area per l’intero anno. Periodo di affidamento previsto di cinque anni.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico