Napoli

Napoli, lancio bomba da cavalcavia: 3 fermi a Ponticelli

Individuate le persone che lo scorso 11 maggio hanno lanciato una bomba da un cavalcavia di Ponticelli, area orientale di Napoli. I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno eseguito un decreto di fermo nei confronti di tre soggetti ritenuti continui al clan De Luca Bossa-Minichini. Sono accusati del reato di detenzione ed esplosione di ordigno, aggravati dalle finalità mafiose. – continua sotto – 

Il provvedimento, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, arriva al culmine di un’attività di indagine dei carabinieri del nucleo investigativo di Napoli e della compagnia di Napoli Poggioreale, avviata subito dopo l’esplosione dell’ordigno in via Esopo. – continua sotto – 

La deflagrazione ha causato il danneggiamento di nove auto parcheggiate. L’onda d’urto, come appurato dai carabinieri, avrebbe potuto provocare il decesso di eventuali persone presenti nel raggio di 10 metri circa dall’esplosione. Proprio in via Esopo è in programma oggi pomeriggio una manifestazione anticamorra organizzata dalle associazioni del quartiere.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico