Parete

“Al di sopra di ogni sospetto”, Paolo Merenda ambienta una delle sue storie a Parete

Paolo Merenda ha dato alle stampe il suo secondo libro, “Al di sopra di ogni sospetto”, una raccolta di quattro racconti che vedono al centro delle vicende le forze dell’ordine. Le vicende raccontate in “Prede”, “Capsicum”, “Vortici” e “Tracce” partono da eventi misteriosi su cui gli uomini in divisa devono intervenire per capire cosa è successo, ma via via le cose si fanno sempre più misteriose. – continua sotto –

In particolare, c’è “Tracce”, ambientato a Parete, in provincia di Caserta, da cui proviene lo stesso autore. “Tracce” prende in esame il periodo a cavallo tra la realtà precedente al Covid e il momento dopo il primo lockdown: l’attualità entra in una storia e si mescola a parti di pura fantasia, così come alcuni personaggi inventati e altri ispirati a persone reali della zona. – continua sotto –

Paolo Merenda, giornalista e scrittore, è nato e vive in provincia di Caserta, e già nel 2013 aveva pubblicato un altro libro, quello d’esordio, “Dodici”. Con “Al di sopra di ogni sospetto” torna a un’opera di cui è l’unico autore, dopo molti anni di collaborazioni giornalistiche e di narrativa su riviste, antologie e miscellanee. Il suo contributo al mondo della scrittura gli è valso anche qualche riconoscimento, tra cui in concorsi letterari prestigiosi. Scrive su www.theroom.blog, sito che ha fondato con alcuni amici che come lui si occupano di promozione dell’arte. Ha inoltre un sito personale, www.paolomerenda.it. “Al di sopra di ogni sospetto” è acquistabile su Amazon, o sia in versione cartacea che eBook, a questo link https://theroom.blog/letture/. In alternativa, può essere ordinato in tutte le librerie.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico