Home

Spagna, inizia processo per Igor “il russo”: in tribunale come “Hannibal Lecter”

E’ cominciato in Spagna, al tribunale provinciale di Teruel, il processo a Norbert Feher, noto come Igor “il russo”. Imponenti le misure di sicurezza per portare in tribunale il cittadino serbo accusato di aver ucciso nel 2017 tre persone nella cittadina spagnola. Domenica Feher ha aggredito con una piastrella e a calci e pugni diversi funzionari del carcere di Dueñas quando sono entrati nella sua cella per trasferirlo nella prigione Zuera di Saragozza. – continua sotto – 

In tribunale come “Hannibal Lecter” – Le manette ai polsi e almeno due poliziotti (fisicamente imponenti) che lo trattengono per le braccia. E poi una mascherina nera, imposta dalle misure anti covid presenti anche in Spagna. Ma le immagini che ritraggono il trasferimento in tribunale di Igor “il russo” richiamano quelle di Hannibal Lecter, il cannibale del noto film “Il silenzio degli innocenti”. Norbert Feher nelle fasi iniziali del processo ha lanciato occhiate di sfida a tutti. – continua sotto –

Si era costruito armatura artigianale – La natura violenta del personaggio si è però dimostrata per l’ennesima volta poche ore prima del trasferimento a Saragozza. Feher ha staccato una piastrella è l’ha brandita come un coltello, addosso si è infilato tutti i vestiti che aveva oltre a una serie di riviste che era riuscito a trafugare costruendosi così un’armatura artigianale grazie alla quale ha potuto resistere agli agenti che si difendevano dopo la sua aggressione. In cinque hanno faticato non poco per sopraffarlo. Quattro di loro sono poi finiti in ospedale per le ferite riportate. – continua sotto –

Chi è Igor? – Feher, serbo di 40 anni, venne arrestato in Spagna al termine di una latitanza di otto mesi, dopo i due omicidi commessi l’1 e l’8 aprile nelle province di Bologna e Ferrara, per cui è stato condannato all’ergastolo in appello. Prima di essere preso, uccise in Spagna due agenti della Guardia Civil e un allevatore. Sempre in Spagna ferì gravemente altre due persone, crimine per cui è già stato processato e condannato a 21 anni.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico