Carinaro

Carinaro piange la scomparsa di Carlo Masi. Il fratello: “Speriamo di poterlo salutare presto”

Carinaro (Caserta) – “Con tutto il cuore speriamo di poter salutare, presto e dignitosamente, il nostro amatissimo Carlo e, magari, stringerci a voi in un momento più sicuro per tutti”. Con queste parole il consigliere comunale Stefano Masi, figlio dell’ex sindaco Mario Masi, conclude un post con cui, a nome della sua famiglia, ringrazia le tante persone che stanno rivolgendo un pensiero per la prematura scomparsa del fratello Carlo, 46 anni, trovato senza vita, lunedì scorso, nel suo appartamento di Londra, dove viveva e lavorava da anni ai vertici dell’americana “Black Rock”, la più grande società di investimento nel mondo. Un decesso sembra dovuto ad un improvviso malore. Oltre al padre Mario e al fratello Stefano, Carlo lascia la madre Maria Rosaria Coppola e la sorella Margherita. – continua sotto – 

“Ho personalmente ricevuto centinaia di telefonate e messaggi – scrive Stefano, che ha raccolto l’eredità politica del padre venendo eletto alle ultime amministrative nella cittadina aversana – a cui, in verità, mi è mancata la forza di rispondere, ma spero possiate scusarmi e comprendere il mio stato d’animo e quello di tutta la famiglia. Siamo devastati dal dolore ma era doveroso ringraziare per il tanto affetto e la tanta solidarietà che stiamo ricevendo e che, per noi, sono occasione di un breve sollievo”. – continua sotto – 

Intanto, l’Ambasciata italiana nella capitale britannica è impegnata per il rimpatrio della salma, pertanto occorreranno diversi giorni per stabilire la data del rito funebre. “Lo stato emergenziale del contagio in Italia e in Campania – spiega, a tal proposito, Stefano Masi – purtroppo ci impedisce anche un semplice abbraccio e, pertanto, in questo terribile momento siamo tutti chiamati a comportamenti rigorosi per non recare danno alla comunità tutta, in particolare ai più fragili, oltre che per non violare le stringenti normative vigenti. Lo so, è terribile, è disumano, lo è innanzi tutto per noi, ma l’attuale gravità dello stato pandemico non ci lascia alternative. Con tutto il cuore speriamo di poter salutare, presto e dignitosamente, il nostro amatissimo Carlo e, magari, stringerci a voi in un momento più sicuro per tutti”. – continua sotto – 

Nato nel 1975, dopo gli studi liceali classici Carlo Masi fu ammesso all’Università “Bocconi” di Milano, conseguendo a soli 23 anni la laurea in Economia dei Mercati Finanziari con il massimo dei voti e la lode. Il giorno dopo la festa di laurea partiva già per Londra, assunto da Bankerstrass, una delle più importanti banche d’affari americane. Nei 23 anni di presenza nel Regno Unito si era distinto per intelligenza e capacità progettuale nel ramo degli investimenti finanziari, al punto da essere conteso dalle più grandi banche d’affari del mondo. Ha lavorato come dirigente alla Deutsche Bank, alla Credit Swisse, alla Bank of America, per poi diventare uno dei più alti dirigenti di Black Rock.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico