Società

Aversa, Domenica delle Palme. Il vescovo Spinillo: “Pasqua per noi è potenza di vita che si rinnova”

di Redazione

Aversa (Caserta) – Inizia la Settimana Santa nella quale si celebra il mistero grande della passione, morte e risurrezione di Gesù, ovvero il fondamento della fede cattolica. “Noi non seguiamo Gesù come maestro di spiritualità o di sapienza filosofica, in grado di aiutarci nella soluzione dei nostri problemi quotidiani”, ammonisce il vescovo della Diocesi di Aversa, monsignor Angelo Spinillo, sottolineando: “Noi crediamo in Gesù, il figlio di Dio, che è venuto in mezzo a noi per annunziare la pace, profetizzato come il Messia mandato dal Padre per riconciliare l’umanità con la Sua misericordia e per costituire il regno nuovo. Il regno di Dio”.

“Nella giornata in cui accogliamo il Signore con i rami di ulivo, dunque, una vita nuova si propone come ricchezza di bontà”. “Ma poi, – continua Spinillo – nel Vangelo della Passione, leggiamo di come lo stesso Gesù venga umiliato, provocato, maltrattato, crocifisso. La Pasqua per noi è potenza di vita che si rinnova, passione per il bene vissuta e donata totalmente fino alla morte. Una passione che annunzia la Risurrezione, in cui si celebra la gloria di Dio”. IN ALTO IL VIDEO 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico