Campania

De Luca: “Prenotato Sputnik per immunizzare 4,5 milioni di campani”

“L’obiettivo della Campania è completare l’immunizzazione entro autunno, ma dobbiamo fare 60mila somministrazioni al giorno. Ad oggi non abbiamo i quantitativi necessari. La Regione Campania ha stipulato un contratto di fornitura con un’azienda che produce Sputnik, un vaccino aggiuntivo perché non è tra quelli trattati dall’Unione europea. Lo abbiamo prenotato per avere i vaccini necessari per immunizzare 4,5 milioni di cittadini”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in una diretta Facebook. “Ovviamente – ha spiegato – il contratto diventa operativo immediatamente dopo l’approvazione di Ema o di Aifa. Ci stiamo muovendo sulla linea indicata da Draghi: se non abbiamo risposte dall’Ue, andremo avanti anche da soli per la parte aggiuntiva”. – continua sotto – 

De Luca ha chiesto alle autorità sanitarie di seguire tempi di verifica rapidi, ricordando che Sputnik “è già usato a San Marino e in altri 60 Paesi del Mondo, ha una copertura del 92% ed è stato valutato positivamente da una delle riviste scientifiche più autorevoli del mondo”. Per la fornitura del vaccino russo “investiamo risorse della Regione Campania. Ma, una volta coperte le esigenze dei nostri concittadini, metteremo a disposizione di tutto il Paese la quantità restante. Intendiamo muoverci in un contesto di solidarietà nazionale e di aiuto reciproco se la disponibilità sarà importante”. – continua sotto – 

“Aperture non per minacce, a Pasqua non diamoci alla pazza gioia” – “Non servono manifestazioni e cortei, conosciamo i problemi. Quando apriamo è perché ci sono le condizioni per farlo, non perché qualcuno ha minacciato”. “Se ci diamo alla pazza gioia a Pasqua, tra un mese e mezzo o due dovremo chiudere nuovamente tutto”. – continua sotto – 

“Critiche vanno fatte al governo non alle regioni” – “Se c’è una critica vera da fare è al governo, non alle Regioni. Si è aperta una polemica con le Regioni, ma le critiche fatte sono generiche, per sentito dire e vaghe. Così, senza fare nomi e cognomi, si fa demagogia e si offende il lavoro di chi lavora seriamente. I nostri interlocutori dicano con chiarezza a chi si rivolge la critica”. Per De Luca “alcune Regioni del Centronord hanno premuto troppo per aprire prima del tempo, altre Regioni hanno criticità evidenti. Ma la verità è che senza Regioni per l’Italia sarebbe stato un disastro”. Il governatore critica la scelta di non aver avviato una produzione italiana del vaccino e di aver fatto una “distribuzione dei vaccini disastrosa, avvenuta in base al criterio del mercato nero dei vaccini”. “Con i ritmi attuali ci mettiamo 3 anni per raggiungere in Italia l’immunità di gregge”. De Luca spiega che “per vaccinare la popolazione italiana servono 90 milioni di dosi, ma siamo in forte ritardo”. – continua sotto –

“Godo di ottima salute, nessun intervento in Veneto” – “Da qualche tempo persone amiche e conoscenti, mi chiedevano “Ma come stai?”. Bene, godo di ottima salute, ringraziando il Signore e toccando tutto quello che si può toccare”. Il presidente della Regione parla di una “notizia infondata apparsa su un giornalaccio – dice – e costruita ad arte durante la campagna elettorale delle regionali. La notizia è che il presidente della Campania è andato a fare un’operazione chirurgica in una clinica privata di Peschiera del Garda. Abbiamo oggi in Campania tutte le eccellenze.  Comunque dicevano che De Luca ha dei problemi, che prima dell’intervento chirurgico si è andato a preparare in Basilicata. Era evidentemente una preparazione a base di Aglianico del Vulture. Ma pensate che possano essere concepite cose del genere senza mandare in galera i protagonisti di queste porcherie? Dopo mesi di sciacallaggio, notizie false e strumentalizzazioni, quest’ultima perla. Chiarisco ai miei concittadini e agli amici di stare tranquilli. In Campania servono quattro vaccini, due dosi per il Covid e le altre per combattere una categoria particolarmente nutrita in Campania, quella dei portaseccia. Per gli amici del Nord chiarisco: sono soggetti dotati di poteri occulti, a volte che si tramandano per eredità. Sono mettimale, scampaforca, sono eredi di Rosario Chiarchiaro, quel personaggio di Pirandello”. Il governatore ha annunciato querele. – continua sotto –

“In Campania dosi a operatori del comparto turistico” – “La campagna vaccinale va avanti per fasce d’età, ma, se avremo vaccini disponibili, procederemo per comparti economici al di là dell’età, con attenzione particolare al comparto turistico. Se vacciniamo tutti a Ischia, Capri, Procida capitale della Cultura, nei comuni delle costiera sorrentina e amalfitana e del Cilento, cioè i luoghi che richiamano turismo, troveremo un punto di equilibrio tra l’esigenza sanitaria e quella economico sociale”. De Luca ha annunciato campagne di vaccinazione anche nelle grandi fabbriche delle aree industriali. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico