Napoli

Napoli, neonato ricoverato con ustioni: arrestati i genitori

Con l’accusa di abbandono di minori e maltrattamenti con lesioni gravissime, sono stati arrestati i genitori del neonato ricoverato ieri, con ustioni sul corpo, all’ospedale “Santobono” di Napoli. Si tratta di Concetto Bocchetti e della compagna Alessandra Terracciano, rispettivamente di 46 e 36 anni. – continua sotto – 

Il provvedimento è stato emesso dal sostituto procuratore di Napoli Francesca De Renzis e dal procuratore aggiunto Raffaello Falcone ed eseguito dai carabinieri. L’uomo si trova nel carcere di Poggioreale, mentre la donna è piantonata all’Ospedale del Mare. – continua sotto – 

Il piccolo, intanto, versa in gravi condizioni e in prognosi riservata con lesioni da parto e ustioni sul corpo, ed è stato sottoposto a intervento chirurgico. I carabinieri sono intervenuti in un’abitazione a Portici, in via Diaz, dove hanno trovato la donna, che aveva partorito da sola in casa tre giorni prima, e il neonato che aveva riportato lesioni da parto mai medicate. Le ustioni potrebbero essere riconducibili ad un bagnetto fatto con la candeggina. Da quanto si apprende, la coppia era già seguita dai servizi sociali ed aveva perso la patria potestà di altri due bambini. Si ipotizza che la stessa gravidanza potrebbe essere stata nascosta proprio per evitare un nuovo intervento del Tribunale dei Minori.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico