Cronaca

Marano, rapinatori morti dopo inseguimento: 25enne fermato per duplice omicidio

di Redazione

Marano (Napoli) – E’ accusato di duplice omicidio Giuseppe Greco, 25 anni, di Marano di Napoli, per la morte di Ciro Chirollo, 31 anni, e Domenico Romano, di 42, entrambi di Sant’Antimo, avvenuta nella serata di venerdì 26 marzo, in via Antica Consolare Campana, al confine tra Marano e Villaricca. – continua sotto – 

I carabinieri hanno dato esecuzione ad un ordine di fermo, emesso dalla Procura di Napoli Nord, nei suoi confronti. Le indagini hanno consentito di ricostruire l’episodio attraverso dichiarazioni, sopralluoghi e numerosi filmati acquisiti dai sistemi di videosorveglianza privati. Da quanto finora emerso, i due deceduti, presumibilmente dopo essersi resi responsabili della rapina di un orologio, si erano allontanati in sella ad uno scooter T Max, inseguiti dal rapinato alla guida di una Smart. – continua sotto – 

Una volta raggiunti, l’indagato li avrebbe investiti “cagionando ad entrambi – si legge nella nota dei carabinieri – un gravissimo traumatismo che ne ha causato il decesso immediato”. Sul luogo dell’impatto sono stati trovati un orologio, corrispondente per marca a quello che sarebbe stato provento della rapina, ed una pistola marca Beretta, quest’ultima presumibilmente in possesso dei due rapinatori.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico