Società

Aversa, gli allievi del “Volta” tinteggiano di azzurro la cancellata della scuola

di Nicola Rosselli

Aversa (Caserta) – Hanno tinteggiato una lunga cancellata scolorita dagli agenti atmosferici e dal tempo. Per farlo hanno scelto l’azzurro, il colore della speranza, il colore del cielo e del mare. Un gruppo di studenti dell’Istituto Tecnico Industriale “Alessandro Volta”, grazie anche all’intraprendenza della dirigente scolastica Simona Sessa e di un gruppo di docenti, hanno fatto di necessità virtù e, come accade in una famiglia nel momento del bisogno, si sono armati di barattoli di vernice e pennelli ed hanno rimesso a nuovo la cancellata perimetrale dell’istituto (di competenza dell’Amministrazione Finanziaria) di via dell’Archeologia ad Aversa, al confine con Gricignano. – continua sotto – 

E non si sono fermati ai cancelli, un altro gruppo ha dato il via alla manutenzione delle aiuole abbandonate praticamente da sempre, mentre un terzo gruppo si è addossato il compito di tinteggiare le pareti delle classi con colori pastello per rendere l’ambiente più vivo e stimolante per quanti lo vivono. «In questo periodo particolare che stiamo vivendo – ha sottolineato la dirigente scolastica Sessa, che è anche avvocato – la scuola deve dare massima attenzione non solo alla didattica ma al benessere psicofisico. Pertanto, con il supporto di uno psicologo sin da settembre e con i progetti relativi ad “adotta la scuola, la classe e le aiuole” gli alunni possono recarsi a scuola in un ristretto numero a turnazione con mascherine e distanziati». «Alcune classi – ha continuato Sessa – hanno adottato le aiuole altre le pareti delle proprie classi ed altre ancora attualmente stanno tinteggiando insieme ai collaboratori scolastici i cancelli con i colori della cromoterapia». – continua sotto – 

«Inoltre, in tal modo, – ha sottolineato la dirigente – con il saper fare, gli studenti fanno educazione alla cittadinanza acquisendo delle competenze per il life long learning, quella che è l’educazione permanente. Tutto ciò si è potuto realizzare grazie anche alla collaborazione dei docenti dello staff, degli assistenti tecnici, dello psicologo Alessio Pescara e dei collaboratori scolastici che ci coadiuvano in tutte le attività con grande professionalità e umanità». «Una scuola, la nostra, – ha concluso l’avvocato Sessa – con aule con i colori preferiti dagli studenti e con adozioni di aiuole e di pareti dove poter esprimere i loro sentimenti o riferimenti culturali trasformano un’istituzione che induce alla legalità in modo indiretto. Si lavora in gruppi, adottando e rispettando l’ambiente scolastico si rispettano le regole del saper vivere e saper essere fondamentali per realizzare l’educazione permanente». – continua sotto – 

Da quest’anno, per la cronaca, il “Volta” ha ampliato i propri indirizzi offrendo ai ragazzi una vasta scelta per decidere il proprio futuro». Per quanto concerne le ultime indicazioni del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, la scuola si è organizzata con una modulistica per chiedere la preferenza ai genitori per la presenza o didattica a distanza adducendo casi di fragilità o adeguate motivazioni. Per poter permettere questa informativa ai genitori e per poter organizzare al meglio il servizio scolastico in relazione a quanto disposto, dalle ultime indicazioni, la scuola opererà in Dad, come altre scuole, ancora per questa settimana. IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico