Aversa

Aversa, mercato ortofrutticolo: Consiglio si riunisce il 22 gennaio

Aversa (Caserta) – Si terrà venerdì 22 gennaio, alle ore 16, la seduta di Consiglio comunale aperto sul mercato ortofrutticolo di viale Europa. La convocazione è stata fatta dal presidente del civico consesso, Carmine Palmiero, dopo che la richiesta avanzata dai cinque consiglieri dell’opposizione “ufficiale”: Gianluca Golia, Luigi dello Vicario, Alfonso Oliva, Francesco di Palma e Giuseppe Stabile. – continua sotto – 

Intanto, da registrare una diffida diretta al sindaco, ai dirigenti interessati e all’assessore ai Lavori pubblici ad assicurare la riapertura globale e non parziale della struttura dopo oramai oltre 15 mesi di chiusura che hanno visto 52 aziende e oltre 300 tra addetti e indotto sull’orlo della tragedia economica. Inoltre, alcuni commissionari si riservano per il tramite del loro legale, l’avvocato Fabio Roselli, di assumere ogni più opportuna iniziativa anche legata ad un possibile risarcimento danni. Ed è proprio quest’ultimo a criticare la scelta dell’amministrazione come «grave e incomprensibile, tanto da mettere a ulteriore repentaglio il futuro degli operatori dopo 15 mesi di chiusura». «Ritengo – ha concluso il legale aversano – si debba pensare più alla risoluzione dei problemi che alle interpretazioni capziose dei provvedimenti del Tribunale che, tra l’altro, riguardano la sola fase preliminare». – continua sotto – 

Un riferimento quest’ultimo alle richieste di sospensione delle diffide a pagare inviate dall’amministrazione comunale ai commissionari per un totale di poco meno di due milioni di euro. Provvedimenti, questi dei giudici di Napoli Nord, che, per il momento, riguardano solo la fase cautelare e non il merito delle richieste del Comune. – continua sotto – 

Sulla riapertura a metà dall’amministrazione giunge un silenzio imbarazzante. A parlare, solo il vicesindaco Benedetto Zoccola: «Giovedì mattina verrà aggiudicata la gara per il ripristino di tutti i cancelli, anche se non è tra i motivi ostativi alla verifica Asl. Verranno creati percorsi di ingresso e d’uscita come prescritto. A differenza di quello che si dice c’è già stato un primo sopralluogo delle autorità, che torneranno alla fine degli interventi». Imbarazzo dovuto anche ad un inspiegabile ritardo su una vicenda che forse non è stata seguita con il dovuto interesse da parte sia degli uffici preposti che dalla politica.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico