Caserta Prov.

Dj accoltellato, Joseph Capriati: “Perdono mio padre e prego per lui”

“Perdono mio padre per il folle gesto e prego tanto per lui”. Lo scrive il noto dj Joseph Capriati dall’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta dove è ricoverato dalla notte di venerdì scorso, quando suo padre lo accoltellò al petto al termine di una lite familiare nella loro abitazione situata nella frazione Falciano (leggi qui) Pietro Capriati, padre del produttore e disc jockey, è sottoposto al regime degli arresti domiciliari. – continua sotto – 

“Chiedo solo una cosa se è possibile, un po’ di rispetto nei confronti di mio padre e della mia famiglia – scrive Capriati sulla sua pagina Facebook – poiché né io né nessuno di voi ha il potere e il dovere di giudicare ciò che è accaduto. I drammi familiari sono all’ordine del giorno, e soprattutto attenzione alla stampa”. – continua sotto – 

“Sono vivo, e grazie a Dio posso raccontarlo. Fino a stamattina – prosegue il deejay – non avevo nemmeno la forza di parlare, ma dicono i medici che il peggio è passato ormai”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico