Politica

Aversa, manifesto del Pd contro dissidenti: come darsi una martellata sui “cabasisi”

di Jacopo Grassia

Aversa (Caserta) – Darsi una martellata sui “cabasisi”, per dirla alla buonanima di Camilleri. Solo con questa locuzione si può descrivere l’azione, demenziale di chi (e si capisce chi) ha pensato di affiggere un manifesto con il quale si chiude definitivamente qualsiasi porta ad un’eventuale riunione del gruppo Pd e dello stesso partito. – continua sotto – 

Mentre Giuseppe di Vittorio si starà rotolando nella tomba, in un momento cruciale per la vita amministrativa della nostra città, qualche “buontempone”, per usare un eufemismo, ha pensato bene di far affiggere un manifesto nel quale si dileggiano i quattro consiglieri del Partito Democratico che hanno votato contro gli equilibri di bilancio o non si sono presentati in quel Consiglio dello scorso 30 novembre. Tutto questo mentre il sindaco Alfonso Golia continua, imperterrito, a visitare uffici, studi e case per cercare nuovi spunti, nuovi assessori e, soprattutto, nuovi consiglieri di maggioranza. – guarda sotto l’immagine del manifesto – 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico