Cronaca

La “Banda della Bmw” terrorizza le comunità tra Caserta e Napoli: ultimi due tentati furti a Orta e Gricignano

di Antonio Taglialatela

Orta di Atella (Caserta) – Ormai non ci sono più dubbi. Una banda di cinque ladri, a bordo di una Bmw station wagon di colore chiaro, è la responsabile di una serie di furti e tentati furti nel territorio che si stanno verificando a cavallo tra le province di Caserta e Napoli, in particolare quello che va dall’agro aversano a quello atellano, fino all’area nord del capoluogo campano. Lo testimoniano i filmati di videosorveglianza degli edifici presi di mira, soprattutto condomini residenziali.

Nella sola serata di sabato 19 dicembre sono entrati in azione due volte, stando almeno alle segnalazioni che abbiamo ricevuto, ma è probabile che il numero dei “colpi” sia maggiore. A Orta di Atella, in via Canonico Lampitelli, intorno alle 19, come mostra il video in alto, uno dei ladri è sceso dalla vettura e ha scavalcato la recinzione di uno stabile, consentendo poi ai complici di accedere tramite il pulsante nel cortile che apre il portoncino pedonale. Trascorsi pochi secondi si sono allontanati di corsa, risalendo in auto e dandosi alla fuga, forse perché allarmati da qualcosa o qualcuno. Stessa identica scena qualche ora dopo, intorno alle 21, nella vicina Gricignano, nella zona di via Madonna dell’Olio (leggi qui). Episodi simili, con protagonisti la stessa banda, sempre a bordo della stessa identica autovettura, si stanno verificando, come ci hanno segnalato diversi lettori, già da qualche settimana. E sempre a Gricignano hanno messo a segno un furto nel pomeriggio di domenica, in via Clanio (guarda il video).

Sembra che l’obiettivo dei malviventi sia quello di accedere in qualche appartamento per saccheggiarlo. Poi, notando la presenza di persone, desistono e vanno in cerca di un nuovo obiettivo. Quello che più sconcerta è l’estrema “tranquillità” con la quale agiscono, noncuranti della videosorveglianza o del rischio di essere colti in flagrante. Non è escluso che siano gli autori anche dei numerosi saccheggi alle autovetture in sosta tramite il danneggiamento dei cristalli. Insomma, la preoccupazione accresce tra le comunità della zona, non solo in ansia per la pandemia Covid ma anche per il rischio di subire furti o correre rischi per la presenza di ladri in casa. L’appello va, quindi, a tutte le autorità istituzionali preposte e alle forze dell’ordine affinché questi balordi siano assicurati al più presto alla giustizia. IN ALTO IL VIDEO 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico