Aversa

Aversa, mercato ortofrutticolo: Comune chiederà ad Asl riapertura totale

Aversa (Caserta) – Mercato ortofrutticolo di viale Europa ancora chiuso mentre, oramai si naviga verso il tredicesimo mese di stop dopo il blitz dei Nas, del Noe e dell’Ufficio Prevenzione dell’Asl. Tredici mesi che tra addetti diretti e indotto, vedono poco meno di cinquecento persone senza un lavoro stabile La più importante realtà socio-economica di Aversa completamente bloccata. «Così, solo per sapere, – chiede Mimmo Margherita, operatore storico della struttura mercatale aversana – qualcuno, anche dalla casa comunale, è in grado di rispondere ad alcune facili domande?».

Domande che, di fatto, descrivono la situazione attuale: «Perché i lavori nel mercato non sono stati ancora completati? E’ possibile sapere quando verranno completati? Quale criterio è stato adottato per la selezione dei box, in cui eseguire e completare i lavori, e allo stesso tempo escluderne altri dal completamento dei suddetti lavori?». Dopo queste, legittime, domande ne seguono altre più specifiche: «Per quale oscura ragione, ad oggi, dopo più di un anno non si è voluto dare una rapida accelerazione al completamento dei lavori? Chi è il responsabile delle “tensioni crescenti” fra gli operatori, in vista di una provocatoria, nonché ingiustificata riapertura parziale della struttura, che potrebbe sicuramente innescare pericolose tensioni e reazioni, ampiamente giustificate dal diverso trattamento, fra le parti?».

«Si parla di questa richiesta – afferma da parte sua un altro operatore storico, impegnato anche a livello sindacale, Maurizio Pollini – di un’apertura a metà, al 50%, con specifica richiesta all’Asl, ma, intanto, tutto è fermo. Sotto gli occhi di tutti abbiamo una situazione che lascia senza parole. Fortuna vuole che siamo tutti persone tranquille e chiediamo solo di lavorare senza colpi di testa, ma la situazione si fa ogni giorno più insostenibile». «In un momento come questo, con la pandemia da Covid 19 dilagante – conclude Pollini – gli spazi di lavoro dovrebbero ampliarsi e non diminuirsi, come ipotizzano di fare gli amministratori aversani. Inoltre, alcuni colleghi mi hanno segnalato che i nostri spazi sono stati saccheggiati e tutto quello che c’era da rubare, compresi fili elettrici, sono stati rubati ed ora si pone anche questo altro problema che si aggiunge a quelli che già stiamo subendo».

Dall’amministrazione la voce del vicesindaco con delega ai lavori pubblici Benedetto Zoccola che sta seguendo in prima persona la vicenda per conto dell’amministrazione di centrosinistra guidata dal sindaco Alfonso Golia: «Ho tenuto un sopralluogo al mercato ortofrutticolo di viale Europa con la collega Elena Caterino (assessore all’Ambiente e Igiene urbana, ndr.) per concordare lo sgombero degli ingombranti e per una pulizia complessiva. La ditta che sta eseguendo i lavori ha appena finito di effettuare gli ultimi lavori in relazione all’impianto antincendio. I lavori sono in corso e non poteva essere diversamente. Entro la settimana prossima chiederemo all’Asl la riapertura totale con piccole prescrizioni in quella zona dove i lavori non sono stati ultimati. Riteniamo del tutto infondata la voce di un’apertura a metà». «In questa zona dove i lavori non sono terminati – conclude il vicesindaco Benedetto Zoccola – le opere più importanti tipo fogne e sistema antincendio sono concluse, rimangono da effettuare la sistemazione di alcune coibentate, ossia le coperture dei depositi, per cui riteniamo che la struttura possa essere riaperta in toto senza problemi particolari ed è questo che andremo a chiedere all’Asl».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico